lunedì, 26 settembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Golfo Aranci: grande successo per Marconi Day e Radio Internazionale

Presenti tanti ospiti illustri

Golfo Aranci: grande successo per Marconi Day e Radio Internazionale
Golfo Aranci: grande successo per Marconi Day e Radio Internazionale
Olbia.it

Pubblicato il 11 agosto 2022 alle 17:26

condividi articolo:

Golfo Aranci. Grazie al Comune di Golfo Aranci, Radio Internazionale Costa Smeralda, per il secondo anno, è stata protagonista del Marconi Day.

Il 10 agosto dalle ore 19,00 alle ore 23,00, Radio Internazionale Costa Smeralda ha trasmesso in diretta da “La Dolce Vita” sul Lungomare, animando con musica e approfondimenti la serata golfarancina. Si sono alternati momenti musicali e di approfondimento con ospiti di assoluto rilievo. E’ stato il sindaco Mario Mulas ad aprire la diretta, proponendo uno sguardo sull’estate 2022 che anche per la comunità di Golfo Aranci rappresenta l’estate della vera ripartenza.

Entusiasta dell’evento dedicato a Guglielmo Marconi l’assessora alla cultura Alessandra Feola, che ha incuriosito le giornate dedicate alla tecnologia curate da Opificio Innova. Barbara Valotti, direttrice del Museo Marconi di Sasso Marconi, ha illustrato il genio di Marconi, precursore dei tempi, capace di proiettare se stesso e le proprie intuizioni nel futuro per il bene della società. Un vero startupper capace di veder ciò che il resto del mondo aveva ancora difficoltà ad intuire.

Aldo Brigaglia, pubblicitario di rinomata fama, capace di campagne pubblicitarie che hanno segnato tappe importanti nel mondo della comunicazione nazionale, ha fatto un meraviglioso quadro del concetto di comunicazione pubblicitaria oggi. Il telefono ha permesso l’incontro con Gianni Garrucciu, giornalista Rai autore di una serie di volumi dedicati alla radio, impegnato a Nuoro con il Premio Deledda (attribuito al suo libro FAME) con lui è stato possibile un viaggio a ritroso per raccontare l’importanza sociale della radio, passando per eventi cardine della storia dell’umanità fino all’incontro con Renzo Arbore che, tramite suo, ha mandato i suoi saluti alla piazza.

Piergiorgio Pinna, giornalista e autore di “Virus e Censure”, ha aiutato le riflessioni sui limiti dell’informazione in occasione di pandemie, guerre e politica. Il caporedattore della sede centrale dell’agenzia Agi, Davide Sarsini, ha sottolineato la responsabilità delle fonti nel mondo della comunicazione e ha fotografato i tanti e diversi modi di comunicare. Ospiti anche la scrittrice psicologa Pamela Baffo autrice del libro “Bambini Pokemon” dedicato proprio agli effetti che internet ha sullo sviluppo psico sociale dei più giovani. Presente anche l’Associazione Italiana Radioamatori Sez di Olbia, artefici di veri e propri interventi in favore della comunità in caso di calamità naturali.

Nella seconda parte della serata, quando il buio della notte di San Lorenzo ha conquistato la scena, è intervenuta Marilisa Pischedda, ingegnera aerospaziale presidente di “Astec - AeroSpace technology education center”, che ha affascinato il pubblico svelando il “mistero“ delle stelle cadenti, raccontando le meraviglie dello spazio e l’avanzare del futuro che, grazie alla tecnologia è sempre meno inaccessibile e più presente.

A latere, il MAD (Movimento arte e design) fondato e diretto da Daniela Cittadini ha esposto opere realizzate da Daniel Rizzo, pittore figurativo molto noto per la sua collaborazione con il programma della RAI l'Albero azzurro, e Arian Nowbahari, ingegnere artista che dipinge su microchip. Il telefono, anche in questo caso ha permesso l’incontro con il geniale ingegnere ora impegnato per lavoro in Norvegia. I suoi lavori su microchip hanno conquistato il pubblico, incuriosito dalla possibilità futura di osservare l’arte con il microscopio. Le opere esposte hanno catturato il pubblico che, passeggiando, ha potuto ammirare sia i lavori di Arian Nowbahari sia i ritratti del MAd realizzati da Daniel Rizzo, che ha presentato per la prima volta anche il ritratto di Maria Pintore.

In regia si è mosso magistralmente Michele Degortes, dj simbolo delle notti in Costa Smeralda e voce storica di Radio Internazionale Costa Smeralda. Ha condotto le quattro ore di diretta Maria Pintore, giornalista e direttrice dell’emittente. Tanto pubblico, molta curiosità, attenzione e interesse per l’originalità degli interventi e per la via scelta nel voler celebrare il genio Marconiano in tutte le sue forme. L’evento è stato realizzato in collaborazione con Siportal, la società che garantisce la massima copertura Internet in tutta la Gallura, e la connessione internet per tutta la durata della manifestazione.