Thursday, 13 June 2024

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Avis Olbia, "Sambene e Tribagliu": speciale donazione al centro commerciale

La prima donazione prende il via questa mattina

Avis Olbia,
Avis Olbia,
Olbia.it

Pubblicato il 23 May 2023 alle 10:01

condividi articolo:

Olbia. “Sambene e Tribagliu” è l’iniziativa a favore della sensibilizzazione verso il tema della donazione di sangue, fortemente voluta dall’Avis di Olbia, il Centro Commerciale Olbia Mare, uno dei centri commerciali dell’insegna Gallerie Sardegna, che identifica i centri gestiti in Sardegna dalla società di servizi e sviluppo immobiliare Nhood, e Spazio Conad.

Si legge in una nota stampa: "Il progetto, al via oggi, 23 maggio, nasce dall’ascolto delle esigenze di un territorio, la Sardegna, che da diversi anni soffre della carenza di donazioni di sangue. Un tema importante, che mette in affanno le strutture sanitarie, cui si aggiunge la penuria di medici nelle autoemoteche. Da questa analisi, e dal desiderio di dare una soluzione concreta, nasce l’iniziativa congiunta del Presidente dell’Avis Olbia Gavino Murrighile, con la Direzione del Centro Commerciale Olbia Mare e Franco Fois, imprenditore titolare del locale Spazio Conad. Insieme, hanno deciso di costruire una rete collaborativa che, lavorando in sinergia e mediante una forte campagna comunicativa, mira a sensibilizzare i cittadini sul tema e ad aumentare il numero di donatori del territorio. L’iniziativa prevede raccolte periodiche, con cadenza mensile, fino alla fine dell’anno, a partire da martedì 23 maggio dalle ore 08:00 alle 12:30".

"All’ingresso principale del Centro Commerciale Olbia Mare, in via Cesare Pavese, verrà allestita l’area per le donazioni con la presenza dell’automedica. Un piccolo – grande gesto di solidarietà che può fare la differenza e rappresenta una terapia salvavita in numerose evenienze, un motivo in più per considerare il Centro Commerciale Olbia Mare ‘’un luogo di vita.’’ Anche attraverso iniziative come questa, Nhood in Sardegna prosegue il suo impegno nella valorizzazione della rete di relazioni intessute con le associazioni dei territori in cui opera, e offre un capillare ventaglio di servizi, inclusa una ricca proposta commerciale. Nhood abbraccia e fa propria la strategia delle 3P, che massimizza tre distinte direttrici (il Pianeta, le Persone e la Prosperità), garantendo uno sviluppo sostenibile e responsabile, perché, per Nhood, la ricchezza delle città dovrebbe misurarsi sulla base della felicità e del benessere delle persone, e il dove vivono e come vivono è responsabilità di ogni individuo. La centralità della persona si percepisce tramite tutti i progetti supportati dal Centro Commerciale Olbia Mare, da sempre attento al benessere sociale dell’individuo e dell’intera comunità e impegnato sul territorio per sensibilizzare la popolazione sull'importanza di tematiche, come quella della donazione del sangue. “È un grande privilegio avere l’opportunità, mentre si esercitano le nostre rispettive professioni, di poter incidere, in maniera concreta, nelle dinamiche socio-sanitarie della propria comunità di riferimento. È con operazioni come queste, di sinergia e coesione, che potremmo avere la grande opportunità di contribuire a raggiungere l’autosufficienza ematica per la Sardegna, senza dipendere da altre regioni italiane, con grave spreco di risorse pubbliche e responsabilità etica” afferma Gavino Murrighile, Presidente dell’Avis di Olbia.

“Oggi più che siamo attori principali e portavoce con Avis Olbia, che ringraziamo, nel creare valore, mettendoci a servizio della collettività una cultura open mind, che ci incoraggia a fare azioni concrete orientate al benessere del cittadino, questo significa avere a cuore le persone e fare del loro benessere la bussola delle nostre scelte.” afferma Nadia Mombelli, Shopping Center Manager dei centri commerciali Nhood in Sardegna. “Donare il sangue è un grande e importante gesto di estrema generosità, che oggigiorno contribuisce a salvare la vita a tantissime persone - dice Franco Fois di Spazio Conad- che quotidianamente e sempre in quantità maggiore hanno bisogno di trasfusioni o sono affetti da patologie legate al sangue. Il nostro invito è quello di donare e da parte nostra accoglieremo sempre e volentieri i volontari dell’Avis, che grazie al loro lavoro rendono un nobile servizio a tutta la comunità”.