domenica, 20 giugno 2021

Informazione dal 1999

Politica

Assl Olbia e Sassari: c'è graduatoria, ma si usano interinali; M5S annuncia interrogazione

L'intervento della consigliera regionale Manca

Assl Olbia e Sassari: c'è graduatoria, ma si usano interinali; M5S annuncia interrogazione
Assl Olbia e Sassari: c'è graduatoria, ma si usano interinali; M5S annuncia interrogazione
Olbia.it

Pubblicato il 31 maggio 2021 alle 13:20

condividi articolo:

Olbia. Nuova segnalazione da parte del Movimento 5 Stelle per quanto riguarda la sanità nel Nord Sardegna.

“Un anno e mezzo fa, l’Azienda per la Tutela della Salute della Sardegna, con delibera del Commissario Straordinario (n. 96 del 11 ottobre 2019) ha avviato una selezione pubblica per soli titoli, finalizzata alla formulazione di una graduatoria da utilizzare per l'assunzione di personale con profilo di assistente amministrativo di Categoria C a tempo determinato. Selezione che ha portato ad una graduatoria finale approvata ad ottobre 2020. Tuttavia – denuncia Desirè Manca (m5s) – l’ATS Sardegna, per quanto riguarda il reclutamento di personale da impiegare nelle ASSL di Sassari e Olbia, sta incomprensibilmente continuando a stipulare contratti di somministrazione lavoro ignorando la precedente selezione e l'esistenza di una graduatoria in cui sono indicati i nominativi dei lavoratori aventi diritto all’assunzione”.

Così, la consigliera regionale dei Cinque Stelle  ha presentato un'interrogazione al Presidente Solinas e all’assessore regionale alla Sanità Nieddu per sapere quanti sono e quali ruoli ricoprono i lavoratori somministrati nella ASSL Sassari e nella ASSL di Olbia.

“Il Presidente Solinas e l’assessore Nieddu hanno il dovere di vigilare affinché vengano rispettati i diritti acquisiti dai lavoratori inseriti in graduatoria in quanto vincitori di una selezione. Permettere che si prosegua con l’assunzione di personale esterno espone la Regione al rischio che vengano ingiustamente premiati alcuni lavoratori a discapito di altri”, sottolinea Desirè Manca.

“Basti pensare che, da quattro anni, ATS sta attingendo da un elenco stilato a seguito di una procedura di gara aperta per l'appalto di fornitura del servizio di somministrazione di prestazioni di lavoro, a tempo determinato, di personale appartenente a ruoli e profili professionali diversi per le esigenze delle aree socio-sanitarie locali della ATS e delle altre aziende del SSR. Il Servizio è stato così affidato alla Società Gi-Group SpA con sede in Milano, e le relative spese gravano interamente sul budget dell’ASSL di Sassari e della ASSL di Olbia”.

“Nel solo mese di marzo 2021, la spesa per l’assunzione di lavoratori interinali presso la ASSL di Sassari ha raggiungo un importo complessivo pari a 60 mila 926 euro, mentre nel solo mese di febbraio per la ASSL 2 di Olbia le spese sono state di 119.628,49 euro. Fondi pubblici che continuano a essere impiegati senza tenere conto della validità di una graduatoria di merito”.