Da 978 giorni 9 ore 5 minuti 38 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400
Cronaca Olbia

Alan Kurdi verso Olbia: arriverà domani

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 24 settembre 2020 – Cambio di rotta per la nave Alan Kurdi che non attraccherà più ad Arbatax, bensì all’Isola Bianca di Olbia: a dare la notizia è l’associazione tedesca Sea-Eye sul suo account ufficiale Twitter.

“A #AlanKurdi è stato ora assegnato il porto di Olbia in Sardegna come #PlaceofSafety. Ci arriveremo venerdì mattina alle 6:00 (LT). Un altro ingiusto blocco marittimo finisce”, afferma l’associazione con un post pubblicato circa un’ora fa.

Studio Dentistico Satta 300

Su tutte le furie la Regione Sardegna: “Una decisione presa dal Governo senza consultare la Regione Sarda, alla quale si chiede un ulteriore sacrificio oltre a quelli determinati dai continui sbarchi sulle coste del Sulcis. La concessione dello sbarco nel porto di Olbia ai 125 immigrati a bordo della nave Ong, dopo il diniego del governo francese, non è condivisa dal Presidente della Regione Christian Solinas”, si legge in una nota.

“Non si comprende – dice il Presidente Solinas – il vero motivo del cambio di destinazione e meno ancora quello dello stazionamento davanti alle coste sarde, anche alla luce del decreto del 7 aprile con cui si è di fatto disposta la chiusura dei porti italiana. Nella totale incertezza sulla percentuale di coloro che saranno reindirizzati verso altri paesi europei, e sui tempi con i quali si procederà, si impone dunque, un nuovo onere sulla Sardegna e su uno scalo portuale non adeguato e attrezzato per fronteggiare una simile emergenza dagli incerti contorni, anche sanitari”.

Lo sbarco della nave Alan Kurdi, che ha a bordo 125 migranti, è stato autorizzato questa mattina: il Viminale ha indicato la Sardegna come sede di sbarco. Inizialmente l’attracco era previsto ad Arbatax, nelle ultime ore invece la destinazione è cambiata.

La nave aveva chiesto l’autorizzazione per avvicinarsi alla rada di Arbatax a causa delle condizioni meteo in peggioramento.

L’associazione tedesca, nei giorni scorsi, ha compiuto alcuni salvataggi al largo della Libia tra il 19 e il 20 settembre. L’Ong riferisce di aver contattato i centri di Coordinamento di soccorso marittimo di diversi Stati, senza però ricevere risposta. Questa la versione dell’associazione.

A bordo della nave vi sono 125 persone: 62 sono minori, il più piccolo ha 5 mesi.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto