Monday, 15 July 2024

Informazione dal 1999

Generale, Salute

SS Trinità, troppi intasamenti: il pronto soccorso diventa solo per Covid

La nuova riorganizzazione a Cagliari

SS Trinità, troppi intasamenti: il pronto soccorso diventa solo per Covid
SS Trinità, troppi intasamenti: il pronto soccorso diventa solo per Covid
Olbia.it

Pubblicato il 12 August 2021 alle 11:47

condividi articolo:

Cagliari. Nuove disposizioni da parte dell'Ats Sardegna, Aou di Cagliari e l'azienda ospedaliera Brotzu: a fronte degli intasamenti verificatesi nei giorni scorsi, è stato deciso che il pronto soccorso del Santissima Trinità di Cagliari verrà destinato prevalentemente ai pazienti Covid. Diventa così, spiega il commissario di Ares Ats Massimo Temussi, "il punto di riferimento per i pazienti affetti da covid-19 o con sospetto di contagio, per evitare così che si creino cluster negli altri pronto soccorso cittadini, offrendo allo stesso tempo un servizio di emergenza-urgenza efficiente a residenti e turisti". "Questa riorganizzazione - aggiunge - ci permette una migliore gestione dell'emergenza in piena collaborazione con i direttori generali e sanitari delle altre Aziende sanitarie regionali e dei direttori dei reparti ospedalieri: siamo in contatto quotidiano per allineare il sistema in un momento in cui crescono i contagi e abbiamo raggiunto il picco stagionale turistico". "Le nostre aziende lavorano in squadra - sottolinea la commissaria dell'Aou Agnese Foddis - il Covid 19 si sconfigge operando tutti insieme nella stessa direzione. In questo momento i pronto soccorso sono sotto pressione per i tantissimi accessi di pazienti Covid e non Covid. I medici, gli infermieri, gli oss, tutti gli operatori sanitari lavorano con grandissima abnegazione e di questo siamo grati a tutti loro".  "Stiamo gestendo l'emergenza sanitaria garantendo le prestazioni delle chirurgie, delle cardiologie e delle ortopedie degli ospedali, assicurando così tutte le prestazioni ordinarie nonostante una recrudescenza dei contagi covid - conclude Paolo Cannas, commissario straordinario dell'Ao Brotzu - senza indebolire le altre attività, riequilibrando così costantemente l'intero sistema sanitario regionale." Lo riporta l'Ansa.