Da 604 giorni 22 ore 22 minuti 19 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale
Cronaca Sardegna

Sardegna: è nato l’avvoltoio Primo, il capovaccaio sardo

Bacchus 1085

Olbia, 9 ottobre 2019 –E’ sempre emozionante poter apprendere della nascita di un esemplare che da tempo fa difficoltà a riprodursi sul nostro territorio. La notizia è stata divulgata a mezzo stampa qualche giorno fa per la gioia degli amanti degli animali e del nostro delicato ambiente.

Non poteva dunque che chiamarsi “Primo” l’avvoltoio capovaccaio nato nelle falesie di Punta Cristallo ad Alghero. Un evento eccezionale in quanto  in tutta Italia sono rarissimi gli esemplari presenti sul territorio.

Spesati article

Da appena  pochi mesi una coppia si è stabilita nell’area del Parco regionale di Porto Conte e la nascita di un pullo, è  la prima mai avvenuta in Sardegna. Fa piacere apprendere quindi che  la nostra Isola  sta diventando attrattiva anche per questa specie. Il capovaccaio è considerato uno degli uccelli più minacciati tra quelli nidificanti nel nostro Paese e la sua presenza ha registrato un forte declino un po’ in tutto il mondo.

La nascita e l’involo di Primo sono stati seguiti dal gruppo di monitoraggio del progetto Life Under Griffon Wings che in quest’area opera importanti azioni di conservazione della piccola colonia di grifone. L’inaspettato evento è la risultanza di  tre fattori: la riattivazione dello storico carnaio gestito dall’Agenzia Forestas, l’impegno del Parco nel prevenire il disturbo dell’uomo con specifiche ordinanze e la promozione di un Codice etico della fotografia naturalistica.

Il personale dell’Università degli Studi di Sassari ha monitorato il nido unitamente alla Lipu algherese e alle associazioni che storicamente tutelano il grifone.

Dallo scorso marzo la coppia di capovaccai frequenta stabilmente l’area tra Prigionette e Punta Cristallo. Nel corso dell’estate si stava  già sperando nella presenza di un nido che è stato successivamente individuato a Punta Cristallo. Nelle scorse settimane è stata finalmente osservata la presenza del pullo e il suo involo.

Il progetto “Life Under Griffon Wings”, finanziato nell’ambito del nuovo Programma per l’ambiente e l’azione per il clima (Life 2014-2020), ha come obiettivo principale il miglioramento dello stato di conservazione del grifone in Sardegna.  L’intervento è sviluppato dall’Università degli Studi di Sassari in partenariato con il Comune di Bosa, l’Agenzia Forestas e il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Sardegna, grazie al networking con la Junta de Andalucia e la Vulture Conservation Foundation, alla collaborazione con gli assessorati regionali alla Difesa dell’Ambiente, alla Sanità e all’Agricoltura, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna e il Parco naturale regionale di Porto Conte.

Tutti insieme uniti per la tutela ambientale, possono dirsi soddisfatti per questo straordinario obiettivo raggiunto. Speriamo sia questo il primo di una lunga serie di ” lieti eventi” faunistici.

 

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto