domenica, 25 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Generale, Bianca, Turismo

Turismo rurale, progetto Erasmus -"Agritour": grande partecipazione degli studenti dell'Istituto Alberghiero di Arzachena

Progetto Erasmus + consorzio internazionale Erasmus plus AGRITOUR è un progetto finanziato dall’Unione Europea

Turismo rurale, progetto Erasmus -
Turismo rurale, progetto Erasmus -
Patrizia Anziani

Pubblicato il 28 maggio 2021 alle 15:00

condividi articolo:

Arzachena. In Italia e in Europa la domanda di Turismo rurale è fortemente cresciuta e anche in Sardegna, accanto al comparto dell’Agriturismo, questa rappresenta la grande opportunità di rigenerare l’offerta turistica migliorandone lo sviluppo del settore. Non solo identificando proposte coerenti con i principi di sostenibilità ambientale, ma anche cercando nuove formule orientate alla destagionalizzazione dei flussi, alla valorizzazione dei prodotti locali con diversificazione dell’offerta e alla innovazione del settore anche attraverso la formazione di specifiche figure professionali.

Con queste premesse in Sardegna, nel novembre del 2020, è stato presentato l’importante Progetto Erasmus + consorzio internazionale Erasmus plus AGRITOUR, finanziato dall’Unione Europea con 375mila euro.

 Il progetto, unico in Sardegna, ha visto la nascita di un Consorzio ed il coinvolgimento di partner nazionali ed internazionali in Spagna, Francia, Irlanda, Malta e Belgio. Patrocinato dal Miur è stato finanziato anche dall’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche INAPP e promosso dallo staff di Progettazione europea Erasmus plus coordinato dal professor Gavino Sanna.

Il progetto mira a creare nuove opportunità e idee per lo sviluppo delle aree rurali, attraverso la formazione di competenze professionali qualificate in grado di soddisfare e rispondere alla crescente domanda nel comparto dell’agro-tourism.

Dopo la creazione del Consorzio ERASMUS - A.G.R.I.T.O.U.R- Mondo Scuola e Territorio, e previo accordo con INAPP sono stati realizzati due bandi di selezione regionale, rivolti agli studenti degli Istituti scolastici consorziati, che consentiranno a 70 ragazzi di formarsi all'estero per diventare “Operatore di agriturismo”  o “Tecnico per lo sviluppo turistico locale”
 Il primo bando con destinazione Irlanda, rivolto a 10 studenti neodiplomati, ha visto la partecipazione di 23 candidati. 
Il secondo, con destinazione Malta, Irlanda, Spagna, Belgio e Francia è invece riservato a 60 ragazzi frequentanti il terzo e quarto anno di corso. Quest’ultimo bando ha visto la partecipazione di 129 candidati.

Tutti i vincitori selezionati da un’apposita commissione potranno beneficiare di un’esperienza formativa all’estero altamente qualificante che prevede la mobilità di 32 giorni, per i 60 studenti degli Istituti scolastici aderenti al consorzio, e 92 giorni in favore di 40 neodiplomati. Una volta rientrati in Sardegna, per tutti loro si apriranno nuove prospettive di lavoro, ma anche un nuovo desiderio di approfondimento degli studi.

Per entrambi i bandi a far registrare il maggior numero di domande è stato l’Istituto Alberghiero Ipssar Costa Smeralda di Arzachena, con ben 36 candidature.

Vari i comuni della Gallura di provenienza dei candidati: Tempio, Olbia, Calangianus, Monti, Telti, Padru, La Maddalena, Bortigiadas, Berchidda, Sant'antonio di Gallura e Arzachena.

Lo scorso 24 maggio sempre ad Arzachena si sono svolte le selezioni dei ragazzi. La commissione, presieduta dal Coordinatore del progetto Gavino Sanna era composta dal segretario verbalizzante Domenico Pes, Presidente Pro Loco del Comune di Monti; Francesco Antonio Pirastru, Responsabile commerciale della Cantina di Monti e Responsabile Comparto aziende - Progetto ERASMUS.  I tre docenti di lingue erano:  Alessandra Accaputo, 1° Commissario lingua inglese; Giovanna Pisanu, 2° Commissario lingua spagnolo, e  Giuseppe Ortoleva 3° Commissario lingua francese.

In rappresentanza del Comune di Arzachena era presente Giovanna Maria Azara, assessora con delega alle politiche del lavoro e politiche giovanili.


Il professor Gavino Sanna, Presidente della Commissione, dopo aver esteso la graduatoria ha voluto esprimere la sua soddisfazione per la preparazione linguistica e la professionalità dimostrata da tutti i ragazzi. Aspetto vincente del progetto è stata sicuramente la condivisione degli obiettivi tra realtà pubbliche e private del territorio. Un successo per il quale anche il Dirigente scolastico, Antonello Pannella, si è detto molto soddisfatto rimarcando l’importanza del lavoro in sinergia tra Scuola e Territorio.
 Anche l'Assessora del comune di Arzachena, ha voluto evidenziare l’ottimo lavoro dei ragazzi auspicando sempre il coinvolgimento in progetti di così grande importanza, non solo per gli alunni e lo stesso Comune di Arzachena, ma anche per tutti i Comuni della Gallura.  

Il progetto regionale Progetto Erasmus + consorzio internazionale Erasmus plus AGRITOUR, intende investire sul futuro attraverso la formazione e l’imprenditorialità giovanile anche in risposta ad un tasso di disoccupazione giovanile che, secondo i dati Istat del 2019, nelle aree rurali sarde è pari al 54%.
L'intento è quello di creare una strategia di valorizzazione, sviluppo e operatività del turismo rurale con il coinvolgimento delle comunità locali, le piccole e medie aziende agricole, le associazioni di categoria, e non ultimi gli istituti di formazione professionale prezioso volano del progetto. 
L’obiettivo è infatti quello di creare le nuove figure professionali di “Operatore di agriturismo” e di “Tecnico per lo sviluppo turistico locale” nella consapevolezza che il Turismo rurale - con la sua forma operativa rappresentata dall’Agriturismo - oggi deve essere sempre più orientato ad offrire un’esperienza immersiva, sensoriale e vera, oggi ricercata dal 70% dei turisti. Quella esperienza che consenta non solo di rigenerarsi e svagarsi, ma anche di esser partecipi della cultura (motivazione per il 60% dei viaggiatori) dei luoghi visitati, attraverso la scoperta di identità, tradizioni locali, riti e storia di piccole realtà rurali e soprattutto vivere a pieno l’ambiente (desiderato dal 52% dei turisti), anche attraverso la scoperta dei prodotti dell’enogastronomia locale. 

Il Consorzio. Per dare vita al progetto nel 2020 è nato il Consorzio ERASMUS - A.G.R.I.T.O.U.R Mondo Scuola e Territorio con il coinvolgimento di diversi partner italiani ed esteri. In Sardegna sono stati coinvolti gli istituti scolastici con indirizzi di studi orientati all’agricoltura e lo sviluppo rurale, l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera: Iss Deodato Meloni-Oristano, Iis G.A. Pischedda-Bosa, Ipssar A. Gramsci- Cagliari, Ipssar Costa Smeralda-Arzachena, Itcg L. Oggiano-Siniscola. Coinvolti anche i comuni Arzachena, Monti, Oristano, Bosa, Siniscola, Monserrato; le associazioni di promozione e valorizzazione del territorio, con il coinvolgimento della Pro Loco Monti e del suo presidente, Domenico Pes, e le consorelle di Telti, Arzachena, Berchidda, Golfo Aranci, Sant’Antonio di Gallura. 

Sono partner del progetto anche le associazioni culturali di promozione della lingua sarda. In particolare la "Sos Misureris Monti" con il compito di coinvolgere i circoli dei sardi all’estero. Infine un importante contributo anche da parte delle associazioni di categoria (Fic Sardegna) e le aziende locali: Ostrica Ubriaca Restaurant, Gruppo Studio Vacanze; Forte Village Resort, Arbatax Park Resort. Per quanto riguarda i partner internazionali sono stati raggiunti accordi con enti, aziende e circoli culturali in Irlanda, Malta, Francia, Belgio, e Spagna.
Dopo i due bandi, che si sono chiusi lo scorso 5 maggio 2021, le date di selezione sono state pianificate in ogni ambito territoriale della Sardegna, alla presenza di una figura istituzionale dei comuni coinvolti: il 21 maggio a Oristano; il 24 ad Arzachena; il 26 a Bosa; il 27 Cagliari e oggi, 28 maggio, a Siniscola. 

Tutti i candidati sono stati selezionati da una commissione autorizzata dall'INAPP composta da tre docenti di lingue straniera (Inglese, Francese, Spagnolo), differenti per ogni selezione ed Ambito e  3 membri esterni presenti in tutte le selezioni:  Franco Pirastru, responsabile commerciale della Cantina di Monti  e Rappresentante settore aziende e promozione del territorio;  Domenico Pes ,Presidente Pro Loco Comune  di Monti  e  Coordinatore del progetto  ( sez. Pro Loco)  e il Professor Gavino Sanna, Responsabile regionale Erasmus e Presidente delle commissioni. Ad ogni selezione ha preso parte una figura istituzionale del Comune di riferimento.