sabato, 03 dicembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Palau, “Insieme per una spiaggia più pulita”: ecco il programma

La giornata ecologica

Palau, “Insieme per una spiaggia più pulita”: ecco il programma
Palau, “Insieme per una spiaggia più pulita”: ecco il programma
Olbia.it

Pubblicato il 28 settembre 2022 alle 12:35

condividi articolo:

Palau. “Insieme per una spiaggia più pulita” è il nome della Giornata ecologica organizzata per domenica 2 ottobre dagli “Amici di Talmone e Cala di Trana” in collaborazione con l’Ufficio Ambiente del Comune di Palau. Muniti di guanti, pinze e buona volontà, i volontari puliranno da plastica e rifiuti il tratto di costa fra Cala Scilla e Punta Don Diego, uno degli angoli più suggestivi della costa gallurese che comprende le meravigliose spiagge di Talmone. Un gruppo di volontari effettuerà la raccolta anche sulla spiaggia di Cala di Trana, che ospita la duna più imponente di tutta la Gallura, oggetto di una campagna di salvaguardia e tutela ambientale.

“In questi giorni di forte vento le spiagge sono letteralmente invase da plastica e microplastica”, dicono gli organizzatori della manifestazione, giunta quest’anno alla quinta edizione. “Il mare ne scarica ogni giorno sull’arenile, fra le rocce e lungo la costa, a seconda delle correnti. Dove si può, cerchiamo di recuperarla anche sul fondale, ma non basta. Dovremmo tutti rinunciare al suo utilizzo, vietare l’uso e la vendita di plastica monouso nell’Arcipelago della Maddalena e - perché no - in tutta la Sardegna. Anche lì, un piccolo passo, ma nella giusta direzione”.

La giornata di pulizia è aperta a chiunque voglia dare il proprio contributo. Sarà anche l’occasione per visitare con i volontari questo tratto di costa e scoprire con occhi diversi il suo straordinario ambiente naturale. L’appuntamento è alle ore 9 di domenica 2 ottobre al parcheggio di Poltu Cuncatu, dove inizia il sentiero per le Piscine e le spiagge di Talmone. Maggiori informazioni alla pagina Facebook del gruppo “Amici di Talmone e Cala di Trana”.