lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Generale, Bianca, Salute

Olbia, super lavoro per hub vaccinale: docenti rispondono in massa, fatte 580 vaccinazioni

Oggi si replica

Olbia, super lavoro per hub vaccinale: docenti rispondono in massa, fatte 580 vaccinazioni
Olbia, super lavoro per hub vaccinale: docenti rispondono in massa, fatte 580 vaccinazioni
Angela Galiberti

Pubblicato il 27 marzo 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. In attesa della vaccinazione di massa, l'hub vaccinale allestito nell'ex concessionaria Audi di Olbia si mette a dura prova: lo fa con la vaccinazione del corpo insegnante, prevista in questi giorni e annunciata dal sindaco di Olbia Settimo Nizzi con apposito avviso.

Ieri mattina, come da programma, gli aventi diritto si sono presentati nella struttura sulla SS 125 Orientale Sarda: erano tanti, tantissimi. Una piccola marea di persone desiderose di uscire (finalmente) dall'incubo. La mole di docenti in attesa ha messo a dura prova tutta la macchina organizzativa che deve necessariamente fare i conti con le regole del distanziamento sociale e con delle tempistiche precise. Non si sono registrati disordini né lamentele né comportamenti ineducati, anzi: tutti i presenti hanno aspettato il loro turno con pazienza e rispetto, anche se hanno dovuto aspettare un po' di tempo. Certo, aspettare in piedi sotto al sole può non essere il massimo, ma questo è ciò che succede quando la chiamata è a "gruppo" e non individuale: ci si presenta a "ondate" e poi bisogna aspettare il proprio turono.

A livello organizzativo, non potendo ospitare più di tot persone all'interno dell'hub vaccinale, ogni tot vaccinati in attesa dei canonici 15 minuti di "osservazione" (i posti sono circa 30), è stato necessario bloccare le operazioni, per poi riprenderle subito dopo. Questa è una delle motivazioni della "fila" esterna che in tanti, a Olbia, hanno visto passando sulla circonvallazione.

I numeri sono decisamente positivi: nella giornata di ieri la Assl Olbia ha vaccinato 580 persone, in massima parte docenti. Le operazioni si sono chiuse alle 17:15: per oggi si prevede lo stesso flusso di persone.

La gran parte dei vaccinati ha ottenuto una dose Pfizer: si tratta di un gruppo di circa 80 persone, composto da insegnanti con patologie oppure da persone facenti parte della categoria "fragili" (nefrotrapiantati, diabetici, oncologici, etc) che vengono contattate direttamente dalla Assl Olbia telefonicamente; il restante dei vaccinati ha ottenuto una dose di AstraZeneca.