Sunday, 26 May 2024

Informazione dal 1999

Rugby, Sport

Olbia Rugby e la seconda trasferta: sabato la partita in città

Il racconto della partita

Olbia Rugby e la seconda trasferta: sabato la partita in città
Olbia Rugby e la seconda trasferta: sabato la partita in città
Olbia.it

Pubblicato il 25 October 2022 alle 16:43

condividi articolo:

Olbia. Arriva anche la seconda trasferta di campionato per le api olbiesi. Il racconto in una nota della società: "Dopo due sconfitte maturate contro Piacenza Rugby Club e Union Rugby Milano, è l’Ivrea Rugby Club Asd la squadra da battere per dare una scossa al campionato. Temperatura piacevole e ottimo il terreno di gioco del Diego Santi. La tribuna laterale scoperta è gremita, il pubblico, dicono, è quello delle grandi occasioni. Anche le api sono supportate da un numeroso gruppo di sostenitori".

"Puntuale il fischio dell’arbitro, il Sig. Picheo Pasquale di Modena alle ore 15:30. Olbia Rugby scende in campo con: n.1 Poloni J.L., n.2 Pileri G. (C), n.3 Canderle F., n.4 Fresi A., n.5 Capozzucca J.C., n.6 Varrucciu S., n.7 Califano A., n.8 Melita O.E., n.9 Armani J., n.10 Luciano M (VC), n.11 Varrucciu L., n.12 Altamira M., n.13 Sanciu M., n.14 Birardi G., n.15 Paone G. A disposizione: n.16 Piredda G., n.17 Spano R., n.18 Cuccheddu G., n.19 Marrone M., n.20 Tesu A.S., n.21 Fenu M., n.22 Mura D. Allenatore Kelly Rolleston. Sono gli ospiti nei primi minuti a imprimere il gioco, ponendo pressione ai padroni di casa, i quali sembrano subire le percussioni dei Sardi. Sono proprio le api a sbloccare il risultato grazie a un calcio piazzato trasformato dal numero dieci giallo nero, Gabriele Paone".

"La partita appare equilibrata e cresce l’agonismo tra le due squadre. È L’Ivrea a pareggiare i conti con un calcio da breve distanza realizzato dal numero dieci, Diaz. I padroni di casa sembrano prendere fiducia e iniziano ad imporre il loro gioco. Forza e determinazione caratterizzano la squadra di casa che verso la fine del primo tempo giunge più volte vicino alla meta. Un contatto di gioco rende necessaria la prima sostituzione della partita. Esce dal campo Mario Altamira, primo centro dei gialli e lascia il posto a Gianfranco Piredda. Finisce il primo tempo con il punteggio di sei punti a tre per i padroni di casa. Con l’inizio della seconda frazione di gioco, l’Ivrea sembra trasformata. L’allenatore De Meyer schiera una squadra più decisa e consistente".

"Si moltiplicano i falli che inducono il Sig.Picheo a estrarre più volte il cartellino giallo. A farne le spese sono soprattutto i Sardi che rimango in tredici sul campo dopo due falli consecutivi. Cresce il nervosismo ma sono gli eporediesi a trarne vantaggio andando in meta e trasformando la stessa. La partita sembra ormai in mano ai giocatori di De Meyer. Il vantaggio aumenta e sul venticinque a tre, la partita sembra ormai chiusa. Fra gli avanti dell’Olbia è il numero quattro Fresi a chiedere la sostituzione per infortunio. Con l’ingresso di Spano la squadra sembra prendere vigore e poco dopo arriva la meta degli olbiesi siglata dal giovane Gabriele Birardi, alla seconda meta stagionale. Il risultato sembra attestarsi sul punteggio di venticinque a dieci per i padroni di casa".

"Un fallo di reazione di uno dei giocatori dell’Olbia determina l’espulsione immediata. Le api rimangono in quattordici. Altre sostituzioni sono necessarie per riequilibrare la compagine giallo nera. Fa il suo ingresso in campo il numero ventidue, D.Mura e poco dopo M. Marrone. Con Tesu e Cuccheddu il tecnico Kelly Rolleston non ha più sostituzioni disponibili. Esce Piredda per un infortunio al polso a seguito di un placcaggio. Anche R. Spano è costretto a lasciare il campo per infortunio. L’Ivrea approfitta della situazione per chiudere la partita. Il risultato finale premia la squadra di casa che ha saputo cogliere tutte le occasioni presentatesi durante il match. L’Olbia tiene il campo con onore dal primo all’ultimo minuto. La squadra sta crescendo, dice il coach neozelandese di Olbia Rugby, ma ancora abbiamo molto lavoro da fare. Le api giocheranno la prossima partita, sabato 29 ottobre a Olbia sul campo di casa. Dovranno mettercela tutta per portare a casa il risultato, per questo avranno bisogno di tutto il supporto del pubblico", conclude la nota.