domenica, 17 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: parte il pensionamento degli Md80 di Meridiana

Olbia: parte il pensionamento degli Md80 di Meridiana
Olbia: parte il pensionamento degli Md80 di Meridiana
Olbia.it

Pubblicato il 27 ottobre 2017 alle 11:41

condividi articolo:

Olbia, 27 ottobre 2017 - Sono stati un punto di riferimento per i sardi, anzi una vera e propria certezza, ma adesso il loro pensionamento è più che vicino. Gli MD80 di Meridiana stanno per lasciare per sempre l'Aeroporto Costa Smeralda e tutti i sardi.

"A partire dal 1984 gli MD80 di Meridiana hanno trasportato milioni di passeggeri dall’Italia edall’Europa in Sardegna, alla scoperta dei posti più incantevoli dell’isola e delle spiagge di famamondiale della Costa Smeralda - si legge in una nota stampa della compagnia olbiese -.Il prossimo Martedì 31 ottobre questo aeromobile compirà il suo ultimo volo programmato servendo ilcollegamento commerciale IG1116 fra Roma Fiumicino e Olbia Costa Smeralda, in decollo dallaCapitale alle 21.35 e previsto in atterraggio sul suolo sardo alle 22.30.A partire dal giorno seguente, 1° Novembre, gli MD80 saranno sostituiti dai Boeing 737, già presentinella flotta della Compagnia.Il “pensionamento” degli aeromobili da 165 posti sarà completato nel prossimo futuro,approssimativamente nella primavera 2018. Fino ad allora restano infatti disponibili per singolespecifiche rotazioni".

I due primi MD-82 sono entrati nella flotta di Alisarda, il nome originario della compagnia che nel 1991venne cambiato in Meridiana, il 27 settembre 1984. Il trasferimento di I-SMEL and I-SMEM avvennecon un volo da Long Island ad Olbia. Da allora tutti i dipendenti – piloti, ingegneri, assistenti di volo,personale di scalo e impiegati – hanno trascorso 33 anni prendendosi cura dei 17 MD80 che sono statipresenti nella flotta di Meridiana (9 MD-82 e 8 MD-83), sviluppando per questo aeromobile un legameaffettivo molto speciale.

Il pensionamento è il primo atto concreto della nuova vita della Meridiana, una vita targata Qatar Airways: insieme al cambio della flotta, infatti, sono programmati altri interventi che hanno lo scopo di salvare la compagnia olbiese e di riposizionarla sul mercato, facendola diventare sempre più internazionale ma senza dimenticare le sue origini.

Cronaca

Cronaca