venerdì, 15 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, la blogger Angela Bacciu racconta l'Isola con Azimut

Olbia, la blogger Angela Bacciu racconta l'Isola con Azimut
Olbia, la blogger Angela Bacciu racconta l'Isola con Azimut
Laura Scarpellini

Pubblicato il 05 agosto 2020 alle 20:00

condividi articolo:

Olbia, 8 agosto 2020 - Il lavoro è una componente molto importante nella vita di tutti. C'è chi studia a lungo per poter svolgere una professione tanto amata, chi lavora per vivere, e chi poi ha la fortuna di crearsi un lavoro coltivando una sua grande passione.

Quest'ultimo è il caso di Angela Bacciu che del suo grande amore per la Sardegna e la voglia di viaggiare, ne ha fatto il suo lavoro divenendo una tra le blogger sarde più conosciute in rete. Olbiese, classe '79, ama definirsi gallurese di origine ma Isolana doc. Collabora da oltre 10 anni con l'ICIMAR – Istituto delle Civiltà del Mare a San Teodoro che promuove la conoscenza della Sardegna a 360 gradi. Guida Turistica e giornalista pubblicista per il mensile “Il Levante”, sono le attività che completano il profilo professionale. Per Angela Baccu approdare sui social è stato quasi un atto dovuto a completamento della sua poliedrica attività.

"La realizzazione del mio blog arriva come conseguenza alla mia formazione professionale e culturale. Un regalo per il mio compleanno che mi sono fatta ormai sei anni fa quando l'utilizzo dei social era ancora ristretto ai pochi e non si ricercavano i consensi solo dei like. Lo stimolo a creare il mio personale blog nasce dall’amore che ho per la mia terra. La Sardegna e dal desiderio di allargare le mie conoscenze, sociali e professionali. Entrare in contatto con altre esperienze professionali e di vita, l’interesse per culture e idiomi diversi dai miei è tutto per me. Riuscire far scoprire attraverso i miei post culture diverse, usi e consuetudini, e ciò che di più bello è intorno a noi, è il massimo.Da qui il nome del blog: Azimut. in altre parole definisco così un punto ben preciso, un angolo, un momento, del quale tu sei il vertice, Che si tratti di una montagna, di una spiaggia, un piatto, un tramonto o un oggetto da te parte sempre qualcosa, un’idea, una foto un modo di essere: questo è il mio blog".

Il suo gran fermento lavorativo ha portato Angela Baccu a farsi un'idea ben precisa su quale potrebbero essere le iniziative da attivare per promuovere al meglio la sua amata Sardegna: "La Sardegna è piena di contraddizioni, ogni luogo ha una sua bellezza dolce e selvaggia che se sei capace di cogliere condiziona non solo il tuo stato d'animo, ma ti costringe a metterlo in discussione. Forse è il senso forte di legame, questo sentimento di attaccamento e rifiuto. Bisogna con il tempo capirla, amarla e accettarla proprio come si dovrebbe fare con un compagno di vita, e verso se stessi. Per quanto riguarda le iniziative, penso che ve ne siano molte che si possono realizzare. Stiamo parlando di un territorio che potrebbe favorire un turismo tutto l'anno per attività legate allo sport, l'enogastronomia, alla natura, all'archeologia, all'arte e alla cultura in genere. Tutto quello che si fa è importante, ma più che iniziative bisognerebbe lavorare sulla mentalità delle persone del luogo. E' un isola legata all'economia del turismo perciò bisognerebbe capire le esigenze degli ospiti sempre, non solo in pochi mesi dell'anno. E' importante contenere i costi in relazione alla qualità dei servizi offerti.Non basta pensare che la bellezza della natura da sola possa conquistare il visitatore, a lungo termine.

La strada professionale di Angela Bacciu non è stata sempre semplice: "La difficoltà sta nel riuscire a collaborare con altre figure che si occupano come me di questo tipo di promozione. Non è facile fare gruppo e lavorare insieme per uno scopo comune.L'individualismo purtroppo non serve a nessuno, bisogna creare rete. Difficoltà si trovano anche a promuovere iniziative attraverso i giornali locali. Soddisfazioni invece stanno arrivando ricevendo la fiducia di realtà locali molto importanti. Essere scelti da Arborea, una tra le principali aziende sarde per promuovere l'Isola in tutte le sue particolarità e non solo legate ai prodotti alimentai che produce, per me è un orgoglio ed essere invitata ad eventi importanti come Degustibus a Cagliari ormai da alcuni anni è un punto a mio favore.

Il periodo buoi del Covid lo scorso inverso ha segnato anche Angela Becciu: "Inizialmente il periodo della quarantena mi è sembrata un'opportunità per prendermi il mio tempo per fare ciò che di solito bisogna organizzarsi per fare. Il primo mese l'ho trascorso a fare formazione sul turismo, in particolare, comunicazione e turismo enogastronomico, webinar gratuiti messi a disposizione da professionisti del settore. Finita questa fase ho iniziato a soffrire il non potermi spostare. Per me che sono spesso in giro è pesato più del solito. Ho trovato forza di andare oltre con la mente attraverso foto e video di momenti di viaggi che avevo già vissuto, anche se in quel momento l'idea di ritornare presto alla normalità, era ancora lunga".

La professionalità di Angela Bacciu non si improvvisa facilelmente, è frutto di formazione, esperienza e una voglia irrefrenabile di andare avanti:"Mi sembra che sebbene ancora non sia vista del tutto bene, in molti si sentano influencer e blogger sui social L’attività di blogging è uno dei metodi più diffusi per comunicare e condividere informazioni, notizie ed esperienze. Ma lo scopo di un post può essere anche rafforzare la brand identity di un’azienda, promuovere o vendere un prodotto, recensire un servizio, intrattenere, informare oppure fornire istruzioni d’uso.
Come ogni professione, si passa attraverso studi, formazione culturale continua, e sacrifici anche di natura economica .Attualmente non è una professione riconosciuta se non da Aziende che capiscono la potenzialità del saper comunicare con i tempi, parole, hastag e scatti giusti.

Nel corso della sua professione di certo Angela Bacciu ha vissuto le situazioni più disparate, momenti simpatici e attimi delicati: "Simpatico più di uno: Forse l'ultimo quello in cui ero in gommone in Ogliastra con amici ed essere riconosciuta da un ragazzo che usava la canoa che indicandomi agli altri insieme a lui mi ha urlato: ma tu sei quella del blog che ama mangiare la fregula? Mi ha fatto ridere davvero tanto. La delusione invece nasce quando realtà di settore chiedono materiale fotografico, testi o video gratis come se quello che tu fai non ha un valore ma puro divertimento e distrazione. Promuovere il turismo è un professione, il fatto che a me o altri ragazzi piace farlo non significa che non sia considerato lavoro",

Ma Angela Bacciu ha ancora tanta strada da percorrere che l'attende: "Da poco è uscito uno spot turistico realizzato con il videomaker Gianluca Flore con cui spero di continuare la collaborazione in altre attività di promozione turistiche. Le idee sono tante e mi metto a disposizione con chi vorrà aiutarmi a realizzarle. Continuare a fare ciò che mi piace, creare un brand è sicuramente un sogno. Ci sarebbero poi buone possibilità per una collaborazione i con una trasmissione televisiva nazionale, che si occupa di turismo, ma per ora incrocio le dita".

Ritmi frenetici, periodi intensi di attività promozionale. La vita personale va incastrata nel migliore dei modi: "Il bello di quest'attività sta proprio nell'essere il datore di lavoro di te stesso.Ciò che vedi nei miei social è la mia vita, e come scrivo su instagram io sono “turista per sempre” anche quando vado a raccogliere i pomodori all'orto o faccio il bagno nelle Piscine di Molara. E' proprio questo che cerco di condividere, un lifestyle, un modo di vivere rispettando la natura, raccontando la mia Sardegna attraverso i miei occhi e quelli della mia macchina fotografica ed i miei gusti. Non imito mode o blogger di successo perchè ognuno esprime ciò che è, come nella vita reale".

Per seguire Angela Becciu basta cercarla in rete, su instagram: angela_bacciu_, Facebook: @azimutonline.eu blog: azimutonline.eu/

La nostra amata Sardegna sempre più in vetrina attraverso le emozioni, i paesaggi, la gastronomia e le tradizioni che con la cultura e la sua storia la rendono affascinante e da amare perdutamente. I blogger in gamba ne hanno di materiale su cui lavorare per ricambiare la maestosità dell'Isola.

Cronaca

Cronaca