lunedì, 28 novembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Cultura, Bianca, Arte e Spettacolo

Olbia, i ragazzi del De André riscoprono Grazia Deledda: "tanti progetti di alto livello"

Le iniziative vedono nomi importanti del panorama culturale italiano

Olbia, i ragazzi del De André riscoprono Grazia Deledda:
Olbia, i ragazzi del De André riscoprono Grazia Deledda:
Camilla Pisani

Pubblicato il 21 maggio 2022 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Un liceo che non sia un semplice luogo d’istruzione, ma che sappia offrire ai suoi studenti esperienze di altissimo livello: questo l’obiettivo del Liceo Artistico e Musicale De Andrè, che ha da poco concluso un progetto di altissimo livello, relativo al premio Nobel Grazia Deledda.

“Abbiamo scelto di approfondire questa figura così importante ma spesso anche messa da parte nei programmi didattici, lavorando in sinergia con le varie classi ed i vari docenti, e stipulando una convenzione con l’associazione presieduta dalla dottoressa Neria De Giovanni; è per noi importante avere una persona dal curriculum così prestigioso e poter offrire ai ragazzi un’esperienza simile” racconta Emanuela Cicu, referente dei progetti per l’alternanza scuola-lavoro.

Neria De Giovanni, considerata tra le massime esperte del premio Nobel Grazia Deledda e presidente dell'Associazione internazionale dei critici letterari, è nata a Sestri Levante nel 1952 e vive attualmente tra Roma ed Alghero. Ha pubblicato, ottenendo numerosi riconoscimenti, oltre quaranta volumi di saggistica e prosa letteraria, incentrati soprattutto su figure femminili affermatesi nel campo della storia, dell'arte e della letteratura. Inoltre, ha curato trasmissioni radiofoniche e televisive con emittenti regionali e nazionali. È ideatrice e conduttrice del premio nazionale “Alghero Donna” di letteratura e giornalismo che, per l'edizione 2016, ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica per celebrare l'ottantesimo anniversario della morte di Grazia Deledda. Dal 2008, è presidente e direttrice editoriale della casa editrice Nemapress e, dallo stesso anno, coordina la rassegna di incontri letterari denominata “I venerdì di Propaganda: temi e autori”, della Libreria Editrice Vaticana. Dal 2013, è direttrice editoriale del portale di critica letteraria PortaleLetterario.

Iniziative di livello sono state messe in atto durante tutto l’anno scolastico: “nonostante la pandemia, che ha per forza di cose rallentato l’organizzazione, possiamo dire di essere molto soddisfatti per i progetti intrapresi. Importante il corso di fumetto, il corso di teatro e scenografia tenuto da due professionisti, l’attore Michele Vargiu (impegnato in una tourneè nazionale) e lo scenografo Fabio Loi; il laboratorio Cantastorie di Vitamala sotto la guida di Giovanna  Maria Boscani e Joe Perrino, artista conosciutissimo che ha condotto i ragazzi del Musicale” continua Cicu.

Progetti importanti, che hanno visto la partecipazione di studenti e studentesse, anche se con qualche riserva: “credo che la pandemia abbia lasciato un segno più grande del previsto, sotto il profilo psicologico; i ragazzi hanno partecipato con meno entusiasmo rispetti agli scorsi anni, notiamo un generale adagiamento, una difficoltà a riprendere la socialità. Stiamo riscontrando un grande aumento di crisi di panico e problemi simili, ma soprattutto un cambiamento nelle modalità di interazione, molto più rarefatte; questo è un effetto che come scuola stiamo cercando di risolvere, anche attraverso queste iniziative, per tentare di far appassionare nuovamente i ragazzi allo studio ed alle occasioni di crescita” conclude la referente.