lunedì, 25 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, convegno Zona franca: il problema è la Politica

Olbia, convegno Zona franca: il problema è la Politica
Olbia, convegno Zona franca: il problema è la Politica
Angela Galiberti

Pubblicato il 23 marzo 2013 alle 10:59

condividi articolo:

Olbia - Sala conferenze piena all'inverosimile e - nell'aria - tanta rabbia ma anche voglia di sconfiggere questa crisi. Ad ascoltare il Comitato Zona franca una platea veramente eterogenea: piccoli e grandi imprenditori, intere famiglie, consiglieri comunali, sindaci, tantissimi ventenni. Una rappresentanza ideale di quel popolo sardo che davvero non ce la fa più. Al tavolo dei relatori, gli animatori del comitato: Antioco Patta e l'avvocato Scifo. La dottoressa Randaccio, assente, sì è palesata via telefono scatenando l'ovazione del Geovillage. Cosa è emerso dal convegno? Che per ottenere la Zona franca integrale ci vuole una pressione sempre più forte del popolo sardo. Perché la politca, da sola, non farà mai nulla. La Zona franca, in Sardegna, sulla carta esiste già: bisogna applicarla. L'avvocato Scifo, leggi alla mano, ha dimostrato senza ombra di dubbio che la Zona franca è un affair regionale e che, dunque, solo un'azione della Regione può renderla operativa. "Quando il porto di Gioia Tauro - ha ricordato l'avvocato Scifo - ha deciso di diventare Zona franca non interclusa è bastata una circolare dell'Agenzia delle Dogane. E dato che le zone non intercluse non esistevano l'Italia ha chiesto e ottenuto la modifica del Regolamento Eu in materia". In sintesi: quando la politica vuole riesce in tutto. La Sardegna ha bisogno della Zona franca per sopravvivere, i sardi non chiedono elemosine ma solo di compensare con uno strumento di politica economica gli svantaggi fisici dell'insularità. La Sardegna ha tutte le carte in regola per essere zona franca: è un'isola, è poco popolata, è rurale. La zona franca attira investimenti, crea occupazione. "Sapete chi ci ha dato l'idea? - ha sottolineato Antioco Putta - Angela Merkel! La quale, in un'intervista a Der Spiegel, ha detto che se in Sardegna non dormiamo la zona franca la sì fa in poco tempo!". E se lo dice Angela Merkel non sarà sicuramente un pesce d'Aprile.