martedì, 07 dicembre 2021

Informazione dal 1999

Sport, Calcio

Olbia Calcio, nuovo impianto sportivo in città: ecco l'accordo

La comunicazione dell'Olbia Calcio

Olbia Calcio, nuovo impianto sportivo in città: ecco l'accordo
Olbia Calcio, nuovo impianto sportivo in città: ecco l'accordo
Olbia.it

Pubblicato il 17 ottobre 2021 alle 10:51

condividi articolo:

Olbia. L'Olbia Calcio annuncia di aver siglato un accordo con la società Sportium per la consulenza sulla progettazione del nuovo impianto sportivo nella città di Olbia. Si legge nella nota stampa della società: "Sportium è una società del Gruppo Progetto CMR specializzata nell’ideazione, progettazione e sviluppo di impianti sportivi. La società si avvale di esperti nel campo delle ricerche di mercato, della consulenza di marketing, dell’edilizia sportiva, del retail, dell’hospitality, dell’entertainment, della finanza e del credito per fornire una risposta multidisciplinare e competente ai diversi committenti del settore. L’intesa ha la finalità di pervenire a perfezionare uno studio di fattibilità per la costruzione della nuova struttura cittadina sfruttando la convenzione già esistente tra Sportium e Lega Pro per rendere le società e gli stadi della Serie C più sostenibili e competitivi. L'accordo è stato annunciato nella giornata di ieri al Mater Olbia Hospital dal presidente Alessandro Marino, in occasione della visita del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli".

Ha dichiarato il presidente Alessandro Marino: Si tratta di un primo, determinato passo nella direzione che da tempo abbiamo deciso di percorrere. Abbiamo deciso di affiancarci a un'azienda specializzata nella costruzione di strutture e spazi sportivi e in tempi brevi sarà realizzato uno studio di fattibilità per poter accedere ai fondi dedicati. Certamente servirà dare un'accelerata perché abbiamo diversi step da compiere davanti a noi, ma l'importante era iniziare. Adesso pensiamo a correre. L'area individuata? Ce ne sono diverse, contiamo di pervenire a una decisione definitiva in un paio di mesi. L’Olbia fungerà da apripista di un progetto esteso che vede la Lega Pro e Sportium collaborare da vicino per agevolare l’iter burocratico e progettuale alle società nella fase di rinnovamento delle infrastrutture degli stadi di Serie C”.

Prosegue la nota: "Plaude all'accordo il presidente Francesco Ghirelli che trova nell'Olbia il primo club della Serie C a muoversi nella direzione individuata dall'accordo quadro stilato tra Lega Pro e Sportium: "Partiamo da Olbia e ne sono molto felice perché qui si vuole costruire un progetto sportivo che guarda all'oggi e al futuro. Cercheremo di supportare in ogni modo i club e le amministrazioni comunali perché possano accedere i fondi in arrivo dall'Unione Europa con il fine di operare un rinnovamento delle infrastrutture sportive, da ripensare come sempre più integrate e centrali nel tessuto urbano. La sfida è riuscire a portare a termine il maggior numero di progetti non ponendosi alcun limite: con qualità e rapidità lavoriamo per cogliere la grande opportunità rappresentata dal PNRR che può consentire al calcio di fare un passo in avanti determinante".

Ha commentato Christian Recalcati, nuovo Managing Director di Sportium"Siamo particolarmente onorati per questo accordo di collaborazione con Olbia Calcio. Metteremo a disposizione la nostra professionalità e le nostre competenze per arrivare quanto prima alla definizione di un progetto moderno e sostenibile". 

Conclude Giovanni Giacobone, consigliere delegato di Sportium: "Siamo felici che il lavoro fatto per il Programma per lo sviluppo innovativo delle infrastrutture sportive per Lega Pro possa essere applicato in questo primo progetto che speriamo possa diventare un esempio trainante per il rinnovamento degli impianti italiani".

Conclude la nota dell'Olbia Calcio: "Prima della conferenza stampa, Ghirelli, accompagnato dal direttore operativo Marco Salvagno, aveva avuto modo di vedere da vicino reparti, ospitalità e macchinari all'avanguardia del Mater Olbia Hospital: "Una struttura di estrema efficienza e modernità - ha dichiarato il presidente della Lega Pro - un'eccellenza che può dare un valido supporto al territorio locale e non solo. La Serie C guarda con interesse alle sinergie che consentano di perseguire la mission di categoria: formare i giovani mettendo loro a disposizione le migliori strutture esistenti".