giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Olbia, 4 milioni di euro per gestire 3 asili nido comunali

Gara in scadenza: 2 euro a pasto per bambino

Olbia, 4 milioni di euro per gestire 3 asili nido comunali
Olbia, 4 milioni di euro per gestire 3 asili nido comunali
Angela Galiberti

Pubblicato il 26 gennaio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Sta per scadere la gara d'appalto per la gestione dei tre asili nido comunali di via Gallura, via Botticelli e via Lupaccioli: tre strutture fondamentali per il territorio, ma ancora non sufficienti per coprire l'intera richiesta.

La gara scade domani, ovvero il 27 gennaio 2021: in ballo ci sono 36 mesi di contratto e circa 4.000.000 di euro. Si tratta di strutture che si occupano di tanti piccoli olbiesi, 184 per l'esattezza suddivisi in piccoli (da 3 a 18 mesi) e grandi (da 18 a 36 mesi). Le imprese concorrenti dovranno rispettare una serie di requisiti e presentare un progetto che verrà riassunto nella scheda tecnica. 30 punti sono destinati al progetto pedagogico-educativo del servizi (8 punti solo per le proposte innovative e 5 per le proposte di collaborazione con le famiglie, 4 invece i punti per le metodologie adottate per i bambin con bisogni speciali); 10 punti ciascuno per organizzazione del servzio, metodologia e strumenti, monitoraggio e controllo. Ben 20 punti sono destinati alle migliorie: 6 punti vengono assegnati per chi propone l'acquisto di elettrodomestici industriali adeguati, 5 per chi ha adisposizione un pulmino con autista con 5 viaggi annui, altri 5 punti per l'acquisto di giochi per l'esterno e 4 punti per l'attivazione del servizio estivo.

Il Comune di Olbia ha stabilito che dovranno esserci almeno 47 operatori a lavorare nelle tre sedi: 2 educatori referenti, 24 educatori, 1 consulente pedagogico, 1 consulente psicologo, 1 consulente pediatra, 6 addetti alle cucine, 12 ausiliari addetti alle pulizie.

Il quadro dei costi è illustrato nella Relazione tecnico-illustrativa per la gestione del servizio Asili nido comunali e prende come riferimento l'intera durata dell'appalto dal primo marzo 2021 al 29 febbraio 2024.

Scopriamo che la voce di costo maggiore è ovviamente il personale qualificato per il quale il Comune stima una spesa di 3,7 milioni di euro. 

358.000 euro, invece costi di gestione nei quali vi è un po' di tutto come ad esempio le proposte migliorative, il laboratoro di inglese, il canone di videosorveglianza, manutenzioni aree verdi, sostituzione arredi, giochi e materiale didattico.

Tra le spese di gestione vi sono anche i pasti stimati in 154.756 euro: i pasti verranno preparati seguendo le indicazioni Assl e rispettando eventuali condizioni particolari (allergie, religioni, scelte etiche, intolleranze alimentari) e prediligendo alimenti biologici. Escludendo i bambini piccoli da 3 a 18 mesi e considerando i bambini tra i 18 e 36 mesi (che sono 70), viene una spesa di 2 euro a pasto per bambino.

Geolocalizzazione