Da 1020 giorni 4 ore 55 minuti 19 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Gambella e Marchesini: il 21/06 parte la traversata Ostia-Porto San Paolo

Brili immobiliare 1400

Olbia, 19 Giugno 2015 –  Centoventotto miglia marine con la sola forza delle braccia, contro le correnti del mare, la salsedine, il vento, il sole che picchia sulla testa, i limiti della disabilità.

Dal 21 giugno, Francesco Gambella, 41 anni, record man di Kayak estremo, torna a far parlare di sé con una nuova impresa solidale dal doppio risvolto sociale: la Ostia – Porto San Paolo Kayak Expedition a sostegno di Amref e contro ogni barriera fisica e mentale.

Spesati article offerte 300

Una nuova sfida che, a differenza degli ultimi record estremi in giro per il mondo del canoista romano naturalizzato ad Olbia, questa volta si gioca in due. Ad affiancarlo nella lunga traversata ci sarà Riccardo Marchesini, 51 anni, campione paraolimpico di canoa, vittima di un grave incidente in moto che, all’età di 17 anni, gli ha provocato la perdita di una gamba. Ma non la voglia di lottare e sfidare i limiti della disabilità, con la partecipazione a gare che lo hanno portato a vincere un titolo mondiale, uno europeo, nove Italiani, una medaglia d’oro al valor sportivo del Coni e a diventare, egli stesso, istruttore di canoa per disabili.

Fino a mettersi un’altra volta in discussione con quello che, proprio per lui e per l’intera “categoria” dei canoisti diversamente abili, rappresenta un primo record assoluto di traversata in mare long distance, oltreché un’importante occasione per accendere i riflettori sul mondo della disabilità e sull’abbattimento delle barriere.

I due, divisi da evidenti differenze fisiche (anche Gambella, in tenera età, è stato sottoposto a delicatissimo intervento per una malformazione all’intestino), ma uniti dalla passione per la disciplina della canoa e dalla particolare sensibilità verso il mondo del sociale, attraverseranno il Tirreno con la sola forza delle braccia e l’unico comfort di una barca appoggio – guidata da un altro record man, lo skipper Tullio Picciolini – che fungerà da ristoro nelle poche ore di sonno in notturna, per l’alimentazione e per qualche checkup medico.

La partenza per l’impresa è prevista per le 09.00 del 21 giugno dalla sezione della Lega Navale del lido di Ostia, postazione dalla quale, esattamente 21 anni fa, Gambella diede vita alla sua prima sfida contro il mare a sostegno di Telethon e l’inizio di una carriera sportiva estrema per dar voce a chi non ne ha. L’arrivo, il 23 mattina, a differenza del passato, non sarà ad Olbia, ma a Porto San Paolo, la cui Amministrazione comunale (di Loiri Porto San Paolo) ha condiviso da subito, logisticamente e con un contributo importante, l’iniziativa.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto