sabato, 25 settembre 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Cinema

Festival di Tavolara: ecco "Una notte in Italia"

Diverse le proiezioni a Tavolara

Festival di Tavolara: ecco
Festival di Tavolara: ecco
Olbia.it

Pubblicato il 16 luglio 2021 alle 08:50

condividi articolo:

Olbia. Continua il festival di Tavolara "Una notte in Italia" 2021 fino al 18 luglio tra Porto San Paolo, Tavolara, Stintino e San Teodoro, con la tradizionale conduzione di Geppi Cucciari nelle prossime serate. Come si legge nella nota dell'organizzazione: "Domani 17 luglio – nell’isola di Tavolara sarà proiettato il film L'incredibile storia dell'isola delle rose di Sydney Sibilia e un estratto del documentario di Gabriele Salvatores: Fuori era primavera - Viaggio nell'Italia del Lockdown, dove tra i protagonisti c'è anche Tonino, il Re di Tavolara. "Nella stessa giornata ci sarà l’evento con Geppi Cucciari e Antonio Marras grazie al quale verrà messo all’asta un importante ed unico Kimono disegnato dallo stilista di Alghero che ha realizzato per l’occasione un capo speciale ed unico, il Kimono per la regina di Tavolara, l’importo dell’asta benefica sarà devoluto alla “Mariangela Pinna Onlus”, associazione benefica di Sassari, molto attiva tra le città del nord Sardegna, Sassari, Alghero e Ozieri e che da sempre si occupa di donne malate di tumore, fornendo supporto psicologico, parrucche, corsi di make up e molto altro". "Il 18 luglio – sempre nell’isola di Tavolara sarà premiata l'attrice Greta Scarano con il Premio Eco Mov per la serie televisiva di Rai1 Chiamami ancora amore di Gianluca Maria Tavarelli, di cui verrà presentato un estratto, a seguire si vedrà il trailer del film/documentario “Lussu” di Fabio Segatori, dedicato all’eroe Emilio Lussu, interpretato da Renato Carpentieri, Galatea Ranzi e dal giovane attore cagliaritano Giacomo Fadda, prodotto da Baby Films di Paola Columba. A chiudere la serata sarà proiettato il film Nomadland di Chloé Zhao, vincitore di 3 premi Oscar. Il 17 e il 18 luglio Speciale David, grazie alla collaborazione con l'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello saranno proiettati per la prima volta insieme su grande schermo i cortometraggi candidati all'ultima edizione dei Premi David, protagoniste e protagonisti giovani e giovanissimi per delle opere brevi ma straordinariamente incisive realizzate sfruttando tutti i generi cinematografici, che testimoniano la vitalità dei registi del futuro. Il 17 luglio: nell’isola di Tavolara Il gioco di Alessandro Haber, L'oro di famiglia di Emanuele Pisano, il 18 luglio: nell’isola di Tavolara Shero di Claudio Casale e Gas station di Olga Torrico".Mentre a Nuoro, continuerà la mostra fotografica inaugurata il 18 giugno 8 ½ di Fellini con le foto inedite di Paul Ronald, un percorso straordinario di immagini con il quale il grande fotografo francese ci introduce nella vita di uno dei set più straordinari del cinema mondiale. L'esposizione è ospitata al primo piano della libreria Miele Amaro, in Corso Garibaldi al numero 60, in collaborazione con la casa editrice Ilisso. Il Festival è sostenuto da Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato alla Pubblica Istruzione, Fondazione di Sardegna, MiC - Direzione generale Cinema e audiovisivo, dai Comuni di Olbia, Porto San Paolo e San Teodoro, Moys Marina di Olbia, Cantine delle Vigne di Piero Mancini. Con la collaborazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell’Area Marina Protetta di Tavolara - Punta coda Cavallo, l’Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, Centro Cinema Città di Cesena, Fondo fotografico Antonio Maraldi, Ristorante da Tonino Re di Tavolara, Ilisso, Musmat Stintino, Visioni Sarde, Hot Corner.