lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Turismo, Generale

Estate in Sardegna: le nuove mode della stagione

Estate in Sardegna: le nuove mode della stagione
Estate in Sardegna: le nuove mode della stagione
Olbia.it

Pubblicato il 27 giugno 2020 alle 07:07

condividi articolo:

Cagliari, 27 giugno 2020 - L’estate è finalmente iniziata e in Sardegna c’è grande attesa per una stagione che quest’anno si presenta insolita: a Olbia fiducia e speranza sono palpabili tra la popolazione e coinvolgono chi è impegnato a diverso titolo nel settore della ricettività. Le spiagge dell’isola sono pronte come ogni anno a ricevere ospiti provenienti dalle diverse regioni d’Italia e da qualunque angolo del mondo, e come ogni anno non mancheranno le mode che caratterizzeranno l’estate, dal tormentone musicale al gioco balneare, dal cocktail più bizzarro al nuovo capo d’abbigliamento.

Una tendenza che già da qualche tempo si sta affermando, e che potrebbe dilagare proprio nelle prossime settimane, è la scelta di accessori per il mare personalizzati, come T-shirt e gadget, sia per diffondere con intenti commerciali un brand, un prodotto o un’iniziativa, sia per ostentare con orgoglio e ironia l’appartenenza a un gruppo di amici, o anche solo il proprio soprannome. La conferma dell’acceso interesse per questo ambito commerciale proviene da Ged Shop, azienda specializzata nel settore, che oltre a proporre la customizzazione di capi d’abbigliamento, si concentra su una serie di oggetti, alcuni dei quali potranno essere eletti a nuova autentica moda dell’estate: le borracce personalizzate, ad esempio, oltre che strumenti indispensabili per dissetarsi e idratarsi senza muoversi dall’asciugamano, grazie alla stampa del logo aziendale o di una frase particolare, rappresentano una scelta sempre più diffusa. Gioca a favore di questi accessori anche l’impatto positivo sull’ambiente rispetto alle normali bottigliette di plastica. Si tratta dunque di una moda che permette di unire la passione per la creatività all’attenzione per i temi dell’ambiente e della sostenibilità.

Un’estate all’insegna dell’attività fisica

Il nostro territorio è sempre più felicemente preso d’assalto dagli sportivi locali e da chi raggiunge l’isola per trascorrere una vacanza attiva: i turisti si tuffano con piacere nelle nostre acque cristalline, ma ormai anche le strade sono popolate da runner, per non parlare dei sentieri dedicati al trail e delle pareti per l’arrampicata. Le ultime notizie locali parlano per esempio di una serie di iniziative volte a valorizzare il cicloturismo, una risorsa che può portare benefici economici e culturali a mete meno conosciute e siti lontani dalle destinazioni più gettonate. Naturale dunque che, dopo gli ultimi mesi, rinasca un’importante attenzione all’attività fisica e allo sport, anche in vacanza. Un trend certamente interessante che il settore turistico della Sardegna può sfruttare per superare l’estate alle porte. Il territorio è infatti da sempre uno dei più ambiti per chi cerca un soggiorno capace di offrire il giusto mix tra relax e avventura, grazie al ben noto patrimonio naturalistico sulle coste come nell’entroterra.

Insomma, non solo le voci più ottimistiche parlano di un numero maggiore di turisti tra le regioni italiane (i sondaggi ENIT stimano la Sardegna nella top-5 delle destinazioni), ma sembra anche che quest’estate porterà con sé abitudini positive - dalla scelta degli accessori personalizzati per il mare, fino alle attività per una vacanza all’insegna del dinamismo e dell’attenzione al proprio fisico. Trend che alimentano un’industria, quella del turismo, di grande importanza per l’Isola, e che potranno contribuire al cosiddetto ‘ritorno alla normalità’, atteso in Sardegna e lungo tutto lo Stivale.

Turismo