sabato, 15 maggio 2021

Informazione dal 1999

Generale, Salute

Dati monitoraggio: Rt Sardegna migliora, a Olbia un centinaio di casi

I dati ISS della settimana dal 19 al 25 aprile.

Dati monitoraggio: Rt Sardegna migliora, a Olbia un centinaio di casi
Dati monitoraggio: Rt Sardegna migliora, a Olbia un centinaio di casi
Angela Galiberti

Pubblicato il 02 maggio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. La settimana che si è appena chiusa è stata la settimana in cui la Sardegna ha finalmente potuto dire addio alla zona rossa. Venerdì è stata firmata dal specifica ordinanza dal ministro della Salute Speranza, domani entrano in vigore le regole della zona arancione.

I dati usati per questa decisione sono quelli dell'ormai tradizionale “monitoraggio” della cabina di regia e dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) che accompagna le nostre settimane ormai da tempo. I numeri sono quelli contenuti nel documento del 28 aprile 2021 e pubblicato il 30 aprile 2021 e riguardano la settimana compresa tra il 19 e il 25 aprile. Per la nostra isola il primo dato in miglioramento è quello dell'indice Rt: 0.84 con limite inferiore pari a 0.63 e limite superiore a 1.1, un dato che conferma il miglioramento costante dei dati. La curva epidemica è, infatti, in flessione. Le Province dove, nel corso di questa terza ondata, si sono registrati il maggior numero di casi (orientativamente da fine febbraio al 23 aprile) sono Cagliari e Sassari.

Non conosciamo i dati precisi settimanali poiché non vengono resi pubblici, ma con il “colorometro” possiamo sempre avere un'idea di come il virus si muove settimana per settimana nella città di Olbia. Incidenza e dati non sono ancora a livelli così preoccupanti, nonostante il dato assoluto sia sempre molto elevato e ci indica che non dobbiamo abbassare la guardia.

I casi rilevati tra il 19 e il 25 aprile, sarebbero stati circa un centinaio (il colorometro è intorno ai 110); l'incidenza – sempre in base al colorometro, che ha un gradiente molto “schiacciato” e quindi largamente impreciso nell'attribuzione numerica del dato – oscillerebbe tra i 150 e i 170 casi ogni 100.000 abitanti. Gli ultimi dati resi noti dal sindaco Nizzi nella giornata di ieri ci parlano di un miglioramento costante, con i nuovi positivi individuati in netta diminuzione rispetto alla settimana scorsa.

Non resta che aspettare e osservare l'evoluzione della situazione, ricordando che dobbiamo sempre seguire le tre regole: distanziamento, mascherina e igienizzazione.