sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Covid, Dpcm in arrivo: stretta su movida in zone a rischio

Covid, Dpcm in arrivo: stretta su movida in zone a rischio
Covid, Dpcm in arrivo: stretta su movida in zone a rischio
Olbia.it

Pubblicato il 18 ottobre 2020 alle 15:21

condividi articolo:

Olbia, 18 ottobre 2020 - Nuovo Dpcm in arrivo, nuova interlocuzione tra Stato e Regioni con la quale si punta a raggiungere un accorso sulle nuove misure adottare contro il Covid. L'obiettivo è evitare una serrata nazionale e usare delle soluzioni, in particolare nelle zone più a rischio, capaci di limitare il contagio senza dare il colpo mortale alla già fragile economia del Paese.

Intanto, il premier Giuseppe Conte illustrerà le misure definitive questa sera in una conferenza stampa. Le indiscrezioni, rilasciate da alcuni Presidenti di Regione, sono le seguenti: sui ristoranti, le Regioni hanno proposto al governo la chiusura alle 24; sui bar, consumazione al tavolo dalle 18 e stop dalle 21 più riapertura non prima delle 5; palestre aperte; contenimento degli assembramenti nei luoghi pubblici con un serrato controllo da parte delle Forze dell'ordine; possibile sospensione di sagre, feste e fiere di paese.

Per quanto riguarda la movida, le Regioni hanno proposto al Governo una stretta localizzata alle zone (città, quartieri) dove ci sono più contagi o dove è maggiore il rischio assembramento.

Quanto alle scuole, si studia un orario modulare che permetta agli studenti di non andare a scuola tutti assieme: si pensa o a entrate scaglionate oppure alla didattica a distanza a turno.

Altra proposta riguarda i test, che le Regioni propongono più capillari con il coinvolgimento delle farmacie come avviene già in Liguria.

Cronaca

Cronaca