Friday, 21 June 2024

Informazione dal 1999

Arte e Spettacolo, Bianca, Cronaca, Cultura

Al Premio Letterario Costa Smeralda vince anche Salmo: ecco i premiati

Una serata ricca di cultura

Al Premio Letterario Costa Smeralda vince anche Salmo: ecco i premiati
Al Premio Letterario Costa Smeralda vince anche Salmo: ecco i premiati
Olbia.it

Pubblicato il 05 May 2024 alle 10:02

condividi articolo:

Olbia. Porto Cervo ha accolto ieri sera la cerimonia di premiazione dei vincitori della terza edizione del prestigioso Premio Letterario Costa Smeralda. La giuria, composta da illustri personalità del mondo culturale come Lina Bolzoni, Marcello Fois, Elena Loewenthal e Chiara Valerio, insieme al direttore artistico Stefano Salis, ha reso noti i vincitori in una serata ricca di emozioni e spettacolo.

Nella categoria Narrativa, il riconoscimento è stato assegnato a Evelina Santangelo per il suo romanzo "Il sentimento del mare", edito da Einaudi. Il Premio Internazionale è stato invece conferito all'autrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett, la cui opera giallistica ha saputo esplorare il tema del mancato riconoscimento del lavoro e del ruolo delle donne.

Il Premio Cultura del Mediterraneo è stato meritatamente attribuito a Mariasole Bianco, biologa marina e appassionata divulgatrice, per il suo impegno costante nella conservazione del Mar Mediterraneo. Un riconoscimento significativo per il valore della ricerca scientifica e della tutela dell'ambiente marino.

Un riconoscimento speciale è stato invece riservato a Salmo, figura di spicco della scena artistica contemporanea, che è stato elogiato dalla giuria per la capacità di rappresentare la Sardegna nel contesto globale attraverso linguaggi moderni e innovativi. Salmo ha inoltre annunciato di essere al lavoro per la realizzazione di un documentario sulla Costa Smeralda, contribuendo così a promuovere il territorio in tutto il mondo.

Ogni categoria è stata associata a una pietra naturale, simbolo di solidità e legame con il territorio. Il basalto per la Narrativa, la trachite per la Saggistica, il granito per il Premio Internazionale, il marmo per il Premio Cultura del Mediterraneo e il calcare per il Premio Speciale. Queste pietre, scolpite con maestria dallo scultore Giuseppe Sanna, rappresentano l'unicità di ogni autore premiato e la loro resistenza nel tempo, in perfetta sintonia con i valori della cultura mediterranea.