martedì, 19 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Arzachena, a Monticanaglia spunta un ripetitore radio: la voce dei residenti

La segnalazione degli abitanti

Arzachena, a Monticanaglia spunta un ripetitore radio: la voce dei residenti
Arzachena, a Monticanaglia spunta un ripetitore radio: la voce dei residenti
Olbia.it

Pubblicato il 29 agosto 2021 alle 13:45

condividi articolo:

Arzachena. "Da qualche giorno sono in atto dei lavori per l’installazione di un ripetitore radio-ricetrasmittente in località Monticanaglia nel Comune di Arzachena", questa è la segnalazione giunta in redazione da parte di un comitato "Ambiente e salute" infuriato per quanto accaduto davanti alle loro abitazioni.

Prosegue la nota: "A tal proposito è sorto un comitato spontaneo denominato Ambiente e Salute Monticanaglia che intende opporsi, in ogni sede, per la tutela della salute e quella paesaggistica. È uno scempio paesaggistico e pericoloso per la salute questa installazione rappresenta uno sfregio alla bellezza della frazione e
mette potenzialmente in pericolo la salute delle persone. Oggi è il turno di Monticanaglia, domani potrebbero arrivare nuove richieste per altre parti del
territorio, e fino a che i privati saranno liberi di dare in locazione terreni agricoli, con la promessa di facili guadagni, queste installazioni continueranno a proliferare".

"Abbiamo esposto il problema ad alcuni consiglieri comunali che tempestivamente stanno verificando sugli enti che hanno espresso gli atti di assenso a questo impianto, come l’ufficio regionale tutela del paesaggio di Sassari e L’Arpas. La frazione di Monticanaglia, una delle poche abitate intensamente tutto l’anno, fortemente preoccupata per le conseguenze negative che si avranno sul borgo, chiede al Sindaco e a tutta l’amministrazione comunale, di opporsi fermamente alla corsa scellerata di queste compagnie, intente a disseminare impianti di questa natura su parti così delicate del territorio, considerato che
lo stesso è sottoposto a stringenti vincoli paesaggistici", conclude la nota del comitato.