lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Musica

Musica e solidarietà: sulle note di Luce mia 17 artisti sardi mostrano il loro grande cuore

Alessio Paddeu racconta un nuovo progetto solidale che coinvolge il mondo della musica

Musica e solidarietà: sulle note di Luce mia 17 artisti sardi mostrano il loro grande cuore
Musica e solidarietà: sulle note di Luce mia 17 artisti sardi mostrano il loro grande cuore
Laura Scarpellini

Pubblicato il 07 marzo 2021 alle 16:31

condividi articolo:

Olbia. Il grande cuore solidale della Sardegna, ancora una volta tende la mano al mondo della musica. Incontriamo Alessio Paddeu 38enne sassarese, vocal coach e cantautore sardo, che vuole essere l’anima del progetto benefico, SOS - Singers Of Soul, noi per voi. L’idea di questa singolare forma di attività benefica nel sociale sardo, ha iniziato a  prendere forma nell’ottobre dello scorso anno.

 

“Tutto ebbe inizio quando venni chiamato per cantare una dolcissima serenata ad una cara amica che avrebbe dovuto convolare a nozze il 26 settembre del 2020. Purtroppo durante il primo  lockdown dello scorso  marzo, il futuro consorte ha perso la vita a soli 31 anni, a causa di una leucemia fulminante”. Così esordisce al nostro incontro Alessio Paddeu, che con la sua grande sensibilità di cantante, ha immediatamente cercato di offrire un supporto alla promessa sposa, rimasta da sola.

“Lo scorso settembre durante una giornata ventosa e piovosa, insieme ai miei amici artisti con un  pianoforte elettrico e un  microfono ci siamo presentati  di fronte a quella casa,  per omaggiare simbolicamente quello che sarebbe dovuto essere un autentico sogno d'amore”. Prosegue a raccontarci Alessio Paddeu che dopo quella struggente e dolcissima serenata, il suo pensiero e quello dei suoi amici artisti sardi è stato quello di essere di supporto alla giovane amica, rimasta improvvisamente sola.

 “Mi sono subito attivato con grande entusiasmo, iniziando il mio giro di telefonate a amici, parenti, e ovviamente colleghi artisti. Tutti mi risposero in modo entusiasta e collaborativo.  In poche ore sono riuscito a trovare offerte di sponsor, o semplici contributi per la mia iniziativa solidale”.

Alessio Paddeu inizia così a scrivere un brano inedito che si rivela essere fin dalla prima stesura, l’anima pulsante del progetto che vede il coinvolgimento di Roberto Acciaro, talentuoso cantautore tempiese. E proprio a quest’ultimo viene in mente il tiolo del brano in modo assolutamente intuitivo e geniale: viene eliminata una e dalla parola leucemia, scomponendola così in due parti creando il titolo Luce mia. Alessio Paddeu e Roberto Acciaro hanno scritto insieme testo e musica riuscendo a dare alla luce la canzone, in meno di una settimana.

“Il brano è il racconto di lui che fisicamente non c’è più, ma che, come recita l'inciso “luce mia non mi perderai” vuole comunicare tutta quella speranza e quella forza alla sua lei

incoraggiandola ad andare avanti, con coraggio e determinazione. Nella nostra canzone lui le sarà sempre accanto nel cuore, e nei ricordi più belli”. Alessio Paddeu con la spiegazione del testo della canzone solidale, ci trasmette una grande emozione che riusciamo a scorgere anche attraverso il suo intenso sguardo.

Il progetto musicale Luce mia ha visto il coinvolgimento di ben 17 meravigliosi artisti sardi e non solo, tra cantanti e musicisti. Tutti insieme in forma assolutamente gratuita e appassionata, hanno offerto il loro toccante  contributo artistico. Ma a questo progetto è stato dato anche un sapore internazionale, grazie all’adesione di una guest star d'eccezione. Si tratta di Moses Concas un sardo che ha incantato l'Italia intera vincendo l’edizione 2017 di Italia's got talent 2017e ha stregato tutti nell’edizione americana del talent, nel 2019. In quell’occasione si esibì dinanzi a Simon Cowell con la sua inseparabile armonica, e il suo ormai caratteristico stile beat box harmonic. Lo straordinario artista cagliaritano da Londra ha aderito con altrettanta passione e amore a questa iniziativa, tutta sarda.

Il progetto Luce mia sarà presentato il prossimo 7 marzo a Sassari presso Speed Date, nel pieno rispetto delle normative in essere, anti contagio. “Tutto il ricavato dalla vendita di questo singolo, verrà consegnato alla giovane donna che ha deciso di destinarlo alla fondazione che porterà il nome del suo fidanzato prematuramente scomparso. Ci sarà un ulteriore sviluppo solidale in cui i fondi raccolti dal brano musicale verranno impiegati nel sociale per aiutare chi necessita di un sostegno”.

Sarà sicuramente molto toccante per tutti noi quando entreremo a breve in  contatto con la neonata associazione commemorativa, per conoscere nel dettaglio tutte le finalità del nuovo progetto sociale.

Attraverso la musica si è voluto attenuare anche se lievemente, il dolore e la sofferenza per una grave perdita. Il progetto è completamente autoprodotto grazie all’immenso cuore di tutti coloro che ne sono rimasti coinvolti in qualche modo. 

Ma l’associazione SOS a quanto pare già sta guardando a nuove iniziative come ci racconta Alessio Paddeu: “Un secondo progetto è già in lavorazione e che si tratta di un qualcosa di molto importante”. Al momento però non è stato possibile scoprire di più, ricavandone solo un rigoroso top secret.

La Sardegna è nota da tempo per il suo grande cuore solidale. Sono sempre in crescita i progetti   benefici che prendono forma confermando il grande cuore del popolo sardo, da sempre attento e pronto a intervenire.

Ecco chi sono gli  artisti di SOS – Singers Of Soul che hanno cantato  in Luce mia: Roberto Acciaro, Gavino Depalmas, Gianbattista Virdis, Ilario Grilli, Paolino Secchi, Mara Demartis, Salvatore Saba, Alessio Paddeu, Serena Carta Mantiglia, Marta Tedde, Asia Lopes, Annagrazia Masia. Musicisti: Federico Canu – batteria, recording mixing & mastering, Jim Solinas – pianoforte, tastiere, Hammond, synth, arrangiamenti; Massimo Canu – basso elettrico; Francesco Meloni – chitarre elettriche e acustiche. Fotografa: Lorena Chighini. Produzione esecutiva: Daniela Pilo, Orsola Marongiu, Piera Vaschi, Lina di Micco, Manuel Bortolu, Silvia Lorettu, Stefano Squintu, Jessica Sanna, Gigliola Delogu, Nadia Calvia, Viola Naczk, Maria Napolitano, Gianbattista Virdis, Alessio Paddeu, Mara Demartis, Serena Cartamantiglia, Gianfranco Tedde, Gavino Depalmas, Ilario Grilli, Valeria Mura, Fabio Pusceddu, Mariapaola Bazzoni, Assunta Marongiu, Giovanni Diana, Alessandro Gracchi, Simona Fanari, Maurilio Murru. Grafica e realizzazione booklet: Grafiche Montesu, di Enrico Montesu. Regia  e montaggio video: Firenze produzioni cinematografiche di Igor Biddau. Sponsor: Agenzia funebre Santa Rita, Lallo moto, Invidia Cafe', Giovanni Diana parrucchieri, Beltade centro estetico Minorè.