sabato, 23 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Razzie e furti in Gallura: ecco l'elenco delle vittime

Razzie e furti in Gallura: ecco l'elenco delle vittime
Razzie e furti in Gallura: ecco l'elenco delle vittime
Olbia.it

Pubblicato il 03 aprile 2016 alle 12:00

condividi articolo:

Olbia, 03 Aprile 2016 - Una lunghissima serie di furti, compiuti tra il 2010 e il 2015 in Gallura e in Maremma: è questa l'accusa mossa alla presunta banda di nomadi sgominata nella provincia di Grosseto nei giorni scorsi. Grazie al lavoro dei Carabinieri, parte della refurtiva sarebbe stata recuperata nella villa in cui sono stati arrestati i presunti sapinatori. Come riporta l'Unione Sarda, l'elenco delle vittime - scritto a chiare lettere nell'ordinanza di arresto - è molto lungo. Arzachena, Porto Cervo, Palau, Olbia: tantissime le località colpite. Ecco l'elenco delle vittime che, secondo i Carabinieri, sono state vittime della presunta banda arresata. La refurtiva recuperata è sotto catalogazione.

Elenco vittime:

  • Giovanni Boni e Simona Boni, San Teodoro;
  • Polina Krylova e Zhanna Krylova, Porto Cervo;
  • Roberto Fabrizio Fanti, Quartucciu;
  • Andrea Chiminelli, comandante della Polstrada di Olbia (tentativo fallito);
  • Giovannico Piredda, Olbia;
  • Michele Montixi e Maria Flori, Oristano (tentativo fallito);
  • Ezia Azara, Luca Mariottini, Barbara Dore, Aldo Crespi, Marlene Polli, Pietro Deiana, Tonino Mulas, Stefano Nolgesio e Mariano Sanna: tutti di Arzachena;
  • Antonio Carzedda, Antonello Tolu: entrambi di Olbia.