Da 982 giorni 20 ore 49 minuti 41 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Gallura

Punzutu. Le analisi confermano ipotesi: confermati gli scarichi fognari in mare

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Porto Istana (Olbia), 08 Settembre 2015 – L’indagine sull’ipotesi di inquinamento ambientale a Punzutu, località balneare accanto a Porto Istana (Murta Maria, Olbia) non si è fermata. La Polizia Locale di Olbia ha mappato tutte le proprietà private presenti nella zona, individuando tutti coloro che non hanno rispettato le norme in materia di scarichi fognari. Tanti gli illeciti riscontrati dagli uomini guidati dal comandante Gianni Serra. Illeciti che,  secondo il Testo Unico Ambientale, sono puniti severamente: “Chiunque effettui scarichi di acque reflue domestiche o di reti fognarie, servite o meno da impianti pubblici di depurazione, è punito con lòa sanzione amministrativa da seimila a sessantamilaeuro. Nell’ipotesi di scarichi relativi ad edifici isolati adibiti ad uso abitativo la sanzione è da seicento a seimila euro”.

I risultati delle indagini adesso sono nelle mani del sindaco, Gianni Giovannelli, il quale dovrà valutare se emanare una specifica ordinanza per obbligare i proprietari delle case non a norme a mettersi velocemente in regola per tutelare la salute pubblica e l’ambiente.

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 300

Intanto, l’indagine poggia su solide basi. Le prime analisi sui campioni prelevati dalla Polizia Locale confermano l’ipotesi di inquinamento ambientale:

I primi riscontri effettuati sui campioni di acqua prelevata, sia dalla pozza formatasi sulla spiaggia di Puntuzu, sia dall’area di balneazione prospiciente la spiaggia, hanno confermato la presenza di scarichi fognari.

I campioni prelevati venerdì scorso, giorno del primo sopralluogo eseguito dalla polizia locale, hanno evidenziato un valore particolarmente elevato di batteri fecali:

Escherichia coli 35.000 circa ( rilevati sul corpo d’acqua superficiale, ovvero nell’acqua ristagnante sulla spiaggia);
Esterichia coli 200 circa ( rilevati nell’area di balneazione, 2/3 metri dalla battigia).

I successivi prelievi, effettuati domenica, hanno evidenziato un ritorno, pressoché alla norma, dei suddetti valori:

Escherichia coli 200 circa ( rilevati nell’acqua ristagnante sulla spiaggia);
Esterichia coli – all’interno dei limiti della norma ( rilevati nell’area di balneazione).

Occorre osservare che le piogge di venerdì e di sabato hanno, sicuramente, contribuito alla dispersione dei batteri fecali rilevati dall’analisi dei campioni prelevati venerdì mattina ma, soprattutto, la mappatura di tutte le proprietà che prospettano sulla spiaggia, ed il contestuale svuotamento delle fosse settiche/imhoff, hanno permesso di arginare questo fenomeno.

(estratto del comunicato stampa)

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto