Friday, 21 June 2024

Informazione dal 1999

Arte e Spettacolo, Bianca, Cronaca, Cultura

Presentato a Cannes il programma del Figari short film festival

A giugno ritorna la kermesse cinematografica

Presentato a Cannes il programma del Figari short film festival
Presentato a Cannes il programma del Figari short film festival
Olbia.it

Pubblicato il 25 May 2024 alle 09:00

condividi articolo:

Golfo Aranci. Torna la storica manifestazione cinematografica che anche quest’anno vedrà quasi 30 titoli in gara, provenienti da 26 Paesi, premi speciali, giurati illustri e tutto il mondo dell’industria cinematografica breve. Annunciati i titoli dei primi cortometraggi in concorso. In occasione della kermesse francese, il direttore artistico Matteo Pianezzi, accompagnato da Mauro Addis, ha annunciato il programma dell’evento che dal 14 al 18 Giugno animerà l’estate di Golfo Aranci.
Protagonisti del Figari saranno senza dubbio i titoli in concorso, selezionati fra gli oltre 1.500 pervenuti da tutto il mondo. Una selezione che prevederà delle sessioni di proiezione dal vivo, tutte le sere aperte al pubblico, per le quattro sezioni principali, Nazionale, Internazionale, Animazione, Regionale. A giudicare i cortometraggi, come ogni anno, una giuria composta da importanti nomi del panorama cinematografico italiano e straniero.
Grande attesa poi per i premi speciali. Uno su tutti il Premio Beatrice Bracco, dedicato ai migliori interpreti della nuova generazione di attori italiani, che negli anni ha visto la presenza di nomi del calibro di Alessandro Borghi, Tea Falco, Salvatore Esposito, Linda Caridi e Andrea Carpenzano e che anche quest’anno vedrà protagonista un nome di primo piano della scena filmica nazionale.
Fra i riconoscimenti più ambiti anche quest’anno il Premio Rai Cinema ed il Premio France TV, che consentiranno a due cortometraggi di essere acquistati e poi trasmessi dalle due emittenti. Dal 16 al 18 Giugno si terrà anche l’8ª edizione del Figari International Short Film Marketl’evento dedicato ai professionisti dell’industria cinematografica breve che quest’anno vedrà i maggiori player confrontarsi sul futuro del cortometraggio in Italia e sulla sua competitività a livello internazionale con uno speciale focus sul cinema spagnolo. Progetto speciale del mercato sarà anche Looking 4, che permette a quattro registi di presentare i propri progetti di cortometraggio in fase di sviluppo ad un parterre di produttori nazionali, con la speranza di vedere un domani i propri film prodotti da una delle società coinvolte.
Sarà possibile accedere a tutti gli eventi professionali del festival attraverso un accredito professionale, acquistabile online sul sito del festival fino all’11 giugno ( https://www.figarifilmfest.it/short-film-market/ ), mentre le proiezioni serali saranno gratuite e aperte al pubblico fino ad esaurimento dei posti a disposizione.
Competizione Internazionale:

Les Silencieux regia di Basile Vuillemin (FRANCIA)

There is no frind’s house regia di Abas Taheri (IRAN)

Les mains sales regia di Julien G. Marcotte, Jani Bellefleur-Kaltush (CANADA)

Titanic, Suitable Version for Iranian Families regia di Farnoosh Samadi (IRAN)

Sincopat regia di Pol Diggler (SPAGNA)

Blueberrylands regia di Lauri Karo, Veeti Hautanen, Marius Valtanen (FINLANDIA)

3MWh regia di Marie-Magdalena Kochová (REPUBBLICA CECA)

Ciela regia di Mauricio Sierra (MESSICO)

The Film Might Be White regia di Sebastian Johansson Micci (SVEZIA)

Little regia di Meka Ribera, Álvaro G. Company (SPAGNA)

Competizione nazionale:

Pinoquo regia di Federico De Mattè

Chello ‘ncuollo regia di Olga Torrico

Agnus day regia di Giuseppe Isoni

Foto di Gruppo regia di Tommaso Frangini

Polo Nord regia di Antonio Corsini

Come nei rami la pioggia regia di Juri Casagrande Conti

Rosso regia di Lorenzo Puntoni

We should all be futurists regia di Angela Norelli

Turisti regia di Adriano Giotti

When I grow up regia di Niccolò Salvato e Paolo Grassi

Competizione Regionale:

Tilipirche regia di Francesco Piras  

Sparare alle angurie regia di Antonio Donato

Blu regia di Michela Anedda

Frarìa regia di Alberto Diana

S’Ozzastru regia di Caterina Melis

Si prospetta dunque un’altra grande edizione per un Festival che grazie al, Ministero della Cultura, alla Regione Autonoma della Sardegna, alla Fondazione Sardegna Film Commissionalla Fondazione di Sardegna e al patrocinio del Comune di Golfo Aranci, oltre ai numerosi istituti culturali, sponsor e partner, anche quest’anno regalerà la possibilità di poter vivere la magia del cinema. Il prossimo appuntamento sarà la conferenza stampa ufficiale di presentazione che annuncerà gli ospiti di quest’anno.