lunedì, 18 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: spiaggia di Porto Istana deturpata, stagione a rischio

Olbia: spiaggia di Porto Istana deturpata, stagione a rischio
Olbia: spiaggia di Porto Istana deturpata, stagione a rischio
Patrizia Anziani

Pubblicato il 17 maggio 2020 alle 21:25

condividi articolo:

Olbia, 17 maggio 2020- La stagione balneare è alle porte e gli abitanti di Porto Istana devono fare i conti con una triste realtà: una delle sue meravigliose spiagge, a causa delle piogge battenti, ha cambiato decisamente aspetto.

La Protezione civile della Sardegna lo scorso 21 aprile aveva emanato l'allerta meteo con codice giallo per rischio idraulico e idrogeologico anche sulla Gallura e dopo due giorni di pioggia il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Lasciato l'ampio parcheggio, una volta giunti alla rampa per scendere in spiaggia ci si rende conto che l'acqua ha scavato un grosso canalone che, oltre ad impedirne l'accesso alle sedie a rotelle, ha portato via un tratto di sabbia da sotto la terrazza del bar Kando.

Insomma una situazione poco piacevole, in cui anche le alghe fanno la loro parte, per una delle spiagge della costa olbiese più belle e affollate delle stagioni passate.

Già, stagioni passate, perchè con i nuovi protocolli di distanziamento sociale emanati dal Governo, in accordo con le regioni per scongiurare nuovi contagi da Covid-19, quest'anno la spiaggia di colpo si è anche ristretta a quei pochi fortunati che riusciranno a piazzare per primi gli asciugamani, e lettini ed ombrelloni sempre che il titolare dello stabilimento ritenga che ci siano le condizioni per aprire.

Per quest'estate gli stabilimenti balneari e le spiagge libere dovranno infatti garantire un metro tra le persone come distanziamento sociale, 1,5 metri tra sdraio/asciugamani/lettini, 10 metri quadri per ogni ombrellone, ovvero una distanza di circa di 3 metri per ogni lato.

E se è vero che bisognerà stare attenti anche alla pulizia e al decoro salta subito all'occhio che a Porto Istana, a causa di un bando scaduto non c'è alcun bagno pubblico e l'unico ristorante pizzeria più prossimo alla spiaggia, La baia del Re di Carmine Milo, che in qualche modo suppliva a questa mancanza, per quest'anno, a causa della normativa anti contagio, non apre.

Cronaca

Cronaca