sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: pronto soccorso al collasso

Olbia: pronto soccorso al collasso
Olbia: pronto soccorso al collasso
Dénise Meloni

Pubblicato il 06 febbraio 2018 alle 12:49

condividi articolo:

Olbia, 11 Febbraio 2018- L'emergenza al pronto soccorso de Giovanni Paolo II non sembra cessare. Secondo La Nuova Sardegna, per 46 mila accessi sono previsto 13 medici. Al Brotzu i 26 mila accessi sono gestiti da una squadra di 23 medici. Dal confronto è chiaro che il lavoro sotto organico del pronto soccorso olbiese diventa difficile da gestire. Il Giovanni Paolo II nel periodo estivo ha il colpo di grazia, causato dall'affluenza turistica.

La carenza non riguarda solo i medici, ma anche gli infermieri e gli Oss. Vista l'emergenza, tutto l'organico andrebbe rafforzato. I tredici medici a disposizione sono sottoposti ad un lavoro massacrante: devono seguire il pronto soccorso, dedicarsi ai casi più gravi e dare sostegno al Paolo Merlodella Maddalena. Nonostante le promesse dell'assessore Arru, di nuove assunzioni e contratti a tempo indeterminato, la situazione continua d essere stagnante.

L'emergenza dura 12 mesi l'anno col picco estivo, e va risolta assolutamente. Anche per quanto riguarda gli Oss e gli infermieri il personale è sotto organico e quello presente deve spesso sopperire a questa mancanza. Spesso si avvalla il pretesto che eventuali professionisti, chiamati ad integrare il personale già operativo, sono i primi a non voler lavorare nel territorio ma se si offrissero tutele e contratti a tempo indeterminato, molti sarebbero disponibili per un trasferimento.

Cronaca

Cronaca