venerdì, 07 maggio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, parte Around Heart: Livio Mudulu e Gabriele Careddu ambasciatori della Città in Europa

Olbia, parte Around Heart: Livio Mudulu e Gabriele Careddu ambasciatori della Città in Europa
Olbia, parte Around Heart: Livio Mudulu e Gabriele Careddu ambasciatori della Città in Europa
Angela Galiberti

Pubblicato il 14 novembre 2016 alle 19:28

condividi articolo:

Olbia, 14 Novembre 2016 - Sedici paesi da visitare, sedici avventure da vivere, sedici set fotografici sui quali lavorare. Il 16 Novembre parte l'avventura dell'associazione olbiese Around Heart ideata da due giovani molto avventurosi: Livio Mudulu e Gabriele Careddu.

Il loro è un progetto ambizioso che prende corpo con questo primo Tour Europeo che partirà dalla Slovenia e che toccherà, tra gli altri, la Polonia, la Finlandia, la Svizzera, l'Austria. Scopo del viaggio, scoprire mete turistiche alternative e poco battute, ma non solo. Il Tour 2016 di Around Heart - il primo di una lunga serie - è patrocinato dall'Assessorato al Turismo del Comune di Olbiae gode del sostegno di Moby, Tirrenia, Machete, InstaSardegna e Radiolina.

"Abbiamo sposato subito questa progetto ideato da questi due giovani olbiesi - ha detto Marco Balata, assessore al Turismo del Comune di Olbia -. Grazie a Livio e Gabriele metteremo in collegamento il nostro Ufficio Turistico con gli uffici turistici stranieri delle località che visiteranno".

Insomma, Gabriele e Livioil difficile compito di promuovere Olbia all'Estero in qualità di ambasciatori della città. Un compito esaltante, ma non facile, che i due porteranno avanti con tanto impegno, ma soprattutto con il sostegno delle operatrici qualificate dell'Ufficio Turistico olbiese. I due ambasciatori, infatti, partiranno con un bel po' di materiale turistico da distribuire e con un'auto logata "Comune di Olbia".

"Non abbiamo fatto una vera e propria pianificazione - hanno spiegato Livio Mudulu e Gabriele Careddu -. Durante questo tour cercheremo dei posti non proprio turistici e durante il tragitto sceglieremo delle città in cui passare. Pianificheremo durante il viaggio e saremo sempre in contatto con l'Ufficio Turistico olbiese. La dottoressa Lombardi ci ha suggerito di prendere contatto con le associazioni sarde in Europa.È una cosa interessante, vedremo se riusciremo a metterla in pratica. Intanto, stiamo pensando a qualche esperienza particolare".

Il tour europeo ideato dai due ragazzi olbiesi non sarà affatto una passeggiata rilassante: per ogni tappa ci saranno a disposizione massimo due giorni. Si tratta di un tour de force lungo 10mila chilometri da compiere in circa 30 giorni. La scelta del periodo non è casuale: un po' ha influito il lavoro estivo, un po' la voglia di promuovere il turismo alternativo in una stagione molto meno commerciale.

"Al nostro ritorno - hanno concluso i due ambasciatori olbiesi - faremo sicuramente una mostra e il prossimo anno andremo molto oltre l'Europa".