venerdì, 22 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: il Comune pagherà 500mila euro al Cipnes per 5 anni

Olbia: il Comune pagherà 500mila euro al Cipnes per 5 anni
Olbia: il Comune pagherà 500mila euro al Cipnes per 5 anni
Olbia.it

Pubblicato il 11 dicembre 2017 alle 12:50

condividi articolo:

Olbia, 11 dicembre 2017 -Cipnes e Comune di Olbia hanno siglato un accordo amministrativo (ex articolo 15 L. 241/90) in baseal quale l’amministrazione comunale rimborserà il costo delle spese annualmente sostenute dall’entedi Cala Saccaia per lo svolgimento obbligatorio dei servizi pubblici e collettivi indivisibili nelcomprensorio industriale di Olbia.

In base all’intesa, sottoscritta da Gian Piero Demurtas (dirigente settore ragioneria del Cipnes) e Gabriella Palermo (dirigente comunale), il Comune di Olbia assume l’onere di corrispondere al Cipnes per un quinquennio, a partire dall’annualità 2017, un contributo per ogni esercizio di 500milaeuro quale rimborso della spesa da esso sostenuta per la produzione e gestione, nell’ambito delcomprensorio consortile, dei servizi pubblici a domanda collettiva.

Il Cipnes, infatti, com’è statorecepito e confermato dal Comune di Olbia, con delibera 444 del 25.11.2016, favorisce, nell’interessedei Comuni consorziati, lo sviluppo e la valorizzazione delle attività industriali anche attraversol’erogazione di servizi di utilità collettiva e la realizzazione di infrastrutture pubbliche a supportodell’industria, di rustici industriali, incubatori e acceleratori d’impresa, centri intermodali, depositifranchi, zone franche, iniziative per la formazione e l’orientamento dei lavoratori e ogni altro serviziosociale connesso con la produzione industriale.

Il Cipnes, tra l’altro, provvede altresì allaprogettazione, realizzazione, manutenzione, gestione di opere di urbanizzazione, infrastrutture eservizi; acquisizione di aree anche mediante espropri e la loro vendita; determinazione e riscossionedei corrispettivi dovuti per i servizi di manutenzione delle opere e di gestione degli impianti.Un altro aspetto importante dell’accordo riguarda i riflessi positivi sulle imprese.

Il Cipnes infatti ètenuto a non applicare a carico delle aziende insediate nell’agglomerato industriale di Olbia latariffazione corrispettiva limitatamente ai servizi pubblici indivisibili ovvero a domanda collettivasovvenzionati dal Comune di Olbia, a partire dall’esercizio 2013.Il contributo del Comune verrà erogato nel seguente modo: il 50% entro il mese di giugno di ciascunesercizio; il rimanente 50% entro il 31 dicembre dietro consegna della documentazione attestantel’avvenuta spesa da parte del Cipnes. Alla scadenza del quinquennio, le parti si riservano la facoltà dirinnovare l’accordo, ovvero integrarlo o modificarlo parzialmente.