Tuesday, 21 May 2024

Informazione dal 1999

Olbiachefu

Olbia, il Castello di Sa Paulazza visto dal drone di Diego Cubeddu

Alcune sorprendenti immagini del castello

Olbia, il Castello di Sa Paulazza visto dal drone di Diego Cubeddu
Olbia, il Castello di Sa Paulazza visto dal drone di Diego Cubeddu
Patrizia Anziani

Pubblicato il 20 April 2024 alle 18:00

condividi articolo:

Olbia. Un vero scrigno di storia incastonato nella macchia mediterranea domina la vallata di Olbia: il castrum di Sa Paulazza o Monte a Telti (castrum Terti nella cinquecentesca Chorografia di Gianfrancesco Fara). Situato a circa cinque chilometri da Olbia, verso l’entroterra, rappresenta un pezzo di storia bizantina ben conservato e meritevole di essere visitato. Costruito probabilmente subito dopo la riconquista della Sardegna da parte dell’Impero Romano d’Oriente (534 d.C.) costituisce uno degli esempi più importanti e meglio conservati di architettura militare castrense protobizantina, con mura perimetrali merlate, torri angolari e duplice porta d’ingresso, integrandosi mirabilmente con l’orografia del colle di Monte a Telti. Il castello non è mai stato sottoposto a scavi sistematici.

Questo sito storico, immerso nella macchia mediterranea e avvolto dalla fitta vegetazione, invita a un viaggio nel tempo, alla scoperta delle radici profonde della Sardegna e della sua eredità culturale. Il nuovo video (guarda qui), realizzato da Diego Cubeddu con il suo drone (leggi qui), offre una prospettiva unica su questo monumento incantevole, permettendo di apprezzarne non solo la sua maestosità, ma anche la perfetta integrazione nella natura incontaminata con vista mozzafiato sul golfo di Olbia. 

Per conoscere meglio il monumento e la sua storia si rimanda agli articoli dell'archeologo Marco Agostino Amucano ( leggi qui e qui) e la poetessa Vanna Sanciu (leggi qui).