venerdì, 22 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, Ferragnez in partenza: plauso alle loro vacanze in sicurezza

Olbia, Ferragnez in partenza: plauso alle loro vacanze in sicurezza
Olbia, Ferragnez in partenza: plauso alle loro vacanze in sicurezza
Giulia Padre

Pubblicato il 28 agosto 2020 alle 11:26

condividi articolo:

Olbia, 28 agosto 2020 -E' prevista per oggi la ripartenza dei Ferragnez, insieme a tutta la famiglia, che lasceranno la Gallura dopo aver trascorso molto tempo tra sole, mare ed escursioni in montagna.

In mezzo a tutto il polverone dei VIP in Costa Smeralda, non c'è storia: Chiara Ferragni, Fedez e la loro famiglia sono una spanna sopra.

Abbiamo visto pseudo celebrità non seguire nemmeno una delle prescrizioni vigenti per il Coronavirus, e in generale molto menefreghismo.

Le loro vacanze galluresi, invece, sono andate avanti per circa un mese, un mese in cui hanno pubblicizzato in tantissimi modi diversi la nostra terra: dal mare di Tavolara a quello de La Maddalena, hotel di lusso a Porto Cervo ma anche la tappa a Tempio.

Ma oltre la pubblicità, che passa in secondo piano, va sottolineato come abbiano trascorso le loro vacanze:con discrezione e soprattutto responsabilità.Poca vita mondana e molto tempo trascorso in famiglia, senza rinunciare a godersi tutte le bellezze che la nostra terra ha offerto loro.

Un esempio di come andavano passate veramente le proprie giornate di ferie ai tempi del Coronavirus: precauzione e vita riservata.

Qualche giorno fa, per esempio, le luci dei "riflettori" social si sono accese anche su Monte Nieddu: un luogo spettacolare anche se di norma poco frequentato da turisti, caratterizzato da piscine naturali, foreste di lecci e sughere, cascate e una vista panoramica mozzafiato, il tutto visitabile tramite percorsi segnati.

Numerosissime le storie e i post su Instagram della Ferragni, che è rimasta incantata dai panorami galluresi, accostandoli a quelli americani dell'Arizona.

Che ci piaccia o no, le foto della Ferragni e della sua famiglia sono state uno spot per il turismo responsabile, soprattutto ai tempi del Covid.

Hanno promosso il nostro territorio in manieraveritiera: tanto mare sì, ma anche cibo tradizionale, escursioni in montagna e nell'entroterra, visibilità per molti lavoratori galluresi (che spesso venivano menzionati sui social) e soprattutto rispetto.

Cronaca