Da 661 giorni 4 ore 30 minuti 38 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Sardegna

Nicola Onnis fa grande la sua terra su Vogue

Spesati orizzontale offerte
Olbia, 18 novembre 2019 – Il mondo dell’alta moda parla sardo in questi giorni. Ha suscitato grande curiosità e interesse lo splendido corto che vede ritratte bellezze dell’alta moda tra i nostri nuraghi e i  paesaggi inconfondibilmente sardi. Il lancio di  Vogue Portogallo è firmato anche dal  sardo Nicola Onnis che malgrado ormai sia un’anima cosmopolita,ha sempre la sua terra nel cuore.
Chiediamo a Nicola sempre al lavoro tra un shooting  fotografico di moda e l’altro quanto  gli sia costato in termini i di impegno sacrificio e qualità della vita essere arrivato ad essere quello che è oggi:” Classe 1992. Sono nato e cresciuto ad Assemini e ho studiato a Cagliari al liceo artistico. La mia carriera artistica non è iniziata bene dato che sono stato bocciato al secondo anno. Ma a quanto pare con impegno ce l’ho fatta comunque”. Scoppia in un’allegra risata che mette in risalto il suo bel sorriso da eterno ragazzo. “Dopo il diploma non sapevo bene che strada prendere. Ho sempre avuto interesse nel mondo della moda, ma quando ne parlavo con amici ormai passati venivo preso in giro: “non ce la farai mai” oppure “ e dove vorresti andare a Milano?”. Questo mi faceva soffrire tanto, ma sapevo di essere diverso, avere altre priorità, volevo lavorare con la mia fantasia e certe persone non hanno gli orizzonti per capire. I miei genitori accettarono subito di farmi partire a studiare a Milano e così è successo. Mi sono laureato in Media Design (cinema e media) e il giorno dopo la laurea mi sono trasferito nei Paesi Bassi per fare esperienza nel mio campo.Ho vissuto  un lungo periodo in solitaria dove ritrovandomi  mi sono rimesso in gioco con una cultura completamente diversa dagli altri stati europei. A Rotterdam un giorno ho visto un annuncio con scritto “Si ricerca Art Director per un film cinematografico”. Io sinceramente non sapevo cosa fosse e inviai la candidatura per poi fare il colloquio. Immagina di fare un colloquio in inglese, ma tu non lo parli benissimo: è successo a me. Non so come abbia fatto ma ho ottenuto il lavoro e quindi il mio primo film. Ricordo che al colloquio mi chiedevano come avrei allestito diverse stanze. Il film era prodotto dalla Splendid Film quindi un’esperienza fantastica e irrinunciabile. Iniziai a lavorare come At Director da quel momento e da li non ho mai smesso. Dopo un anno, Milano mi mancava e decisi di tornare, con tanta paura. Ho iniziato a fare il cameriere e lavoravo per vari casting per programmi tv e film. Qualche settimana dopo il mio arrivo in Italia, mandando cv ogni giorno, venni preso come Art Director per le campagne pubblicitarie moda di Wycon. Arrivò poi Ray-Ban, Y-Not?, Calzedonia con Chiara Ferragni e altri brand. Lavorare con la proprio fantasia è bellissimo, si può creare qualunque cosa, da scenografie a storie e mi fa sentire vivo. Mia madre non ci crede ancora quando vede i miei lavori in giro per le città. Mi sono ricordato anche che da piccolo giocavo con le bambole iniziando sempre il gioco dicendo “un film di Nicola Onnis”. 
“La Sardegna mi ha dato tanto e dovevo renderle omaggio. Sappiamo tutti che è una terra bellissima, ma che dovrebbe essere sfruttata maggiormente e non può farlo da sola. Spero che questa pubblicità possa servire i siti archeologici e il turismo, soprattutto alle persone che vivono di questo e che lavorano tanto d’estate. Con questa esperienza nell’entroterra sardo ho conosciuto persone speciali che tutt’ora sento e che insieme al team ha creduto in quello che si poteva creare. Contrasto, cultura e storia di un isola di un isola che mi ha cresciuto. Il fenomeno mediatico che si è creato dimostra quanto la sardegna sia unita”.
Tanta emozione ha scatenato questo video in cui solo dopo averlo rivisto con uno sguardo più attento  rivela tutto il maniacale  lavoro svolto dietro le quinte da coloro che ci  lavorano. La cura quasi maniacale del dettaglio,  quell’impercettibile ricerca della raffinatezza in ogni sua espressione rendono il risultato finale davvero dirompente.
Attendiamo curiosi  prossima visione creativa di Nicola Onnis, per lasciarci trasportare ancora una volta dalla sua grande creatività.
 
 
 

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto