Da 870 giorni 59 minuti 9 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Aggiornamenti Coronavirus

Mater Olbia: via libera al Reparto Malattie Infettive per Covid+

Brili immobiliare 1400

Olbia, 27 marzo 2020 – La Gallura avrà un’arma in più contro il Sars-Cov-2: non solo un modulo isolato per ogni evenienza al Giovanni Paolo II, ma un Covid-Hospital al Mater Olbia.

Le modalità con le quali è stabilità il come il Mater entra in scena sono scritte nella delibera 16/2 del 26 marzo 2020 annunciata ieri dal presidente Christian Solinas durante il consueto punto stampa serale.

Studio Dentistico Satta 300

La Sardegna ha un piano di emergenza a scaglioni che vede il coinvolgimento del nosocomio privato olbiese la cui proprietà, la QFE si è resa subito disponibile a mettere in campo tutto ciò che l’ospedale può offrire.

Nel piano di emergenza predisposto dalla RAS “la struttura Mater Olbia Hospital è stata individuata quale struttura Covid-19, con la messa a disposizione di 13 posti letto di Terapia Intensiva e 6 posti letto all’interno della Stroke Unit”.

Poi, le modalità di attivazione.

“L’Assessore ritiene utile, in conformità con quanto rappresentato dalla Direzione Aziendale del Mater Olbia Hospital, procedere ad una rimodulazione dei posti letto disponibili per l’assistenza Covid-19 e definire un’attivazione progressiva degli stessi, anche attraverso il ricorso a risorse umane, strumentali e all’utilizzo di materiali forniti dalle strutture pubbliche“, si legge in delibera.

“In particolare si prevede l’attivazione immediata di 4 PL di terapia intensiva già accreditati. Si stabilisce che 3 PL, realizzati in stanze singole di isolamento a pressione negativa, vengono considerati come “area sanitaria anche temporanea” ai sensi dell’articolo 4 del citato D.L. n. 18/2020. I restanti 6 PL di terapia intensiva già accreditati verranno attivati in un’eventuale fase successiva”.

E ancora: “È prevista inoltre l’attivazione, in un arco temporale di tre giorni, di un reparto di degenza non intensiva di 16 PL, in ambiente a pressione ordinaria“.

Non solo: la parte più interessante viene dopo, perché il Mater in quindici giorni aprirà un Reparto di Malattie infettive da 16 posti letto in ambiente a pressione negativa.

Quest’area viene definita dalla delibera come “area sanitaria anche temporanea”. La struttura, inoltre, garantirà prestazioni sanitarie in regime ambulatoriale a tutti i pazienti Covid+.

L’attivazione di tutto questo “anche in deroga ai requisiti autorizzativi e di accreditamento, ai sensi dell’articolo 4 del decreto legge 17 marzo 2020 n. 18”.

A guidare tutto questo ci sarà il dott. Stefano Vella, infettivologo e specialista in Medicina Interna. Un curriculum stellare che si inserisce anche nel comitato scientifico che verrà attivato dalla RAS nei prossimi giorni.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Prink 1400
In Alto