Da 1019 giorni 7 ore 34 minuti 37 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Eventi

Luogosanto: ecco il programma della Festa Manna di Gaddura

Brili immobiliare 1400

Luogosanto, 5 settembre 2018-  La Fèsta di li Bandéri segna l’inizio dei riti più sentiti e spettacolari della Fèsta Manna di Gaddura: i fedeli di Luogosanto accolgono le confraternite e i rappresentanti delle comunità religiose della Gallura per poter raggiungere insieme la Basilica portando in processione le bandiere religiose delle comunità.

Il 7 settembre ha termine la novena con i riti del vespro, la vigilia dell’attesissima Fèsta di Nòstra Signóra di Locusantu. I riti serali iniziano con il raduno e la processione delle bandiere religiose delle 22 chiese campestri di Luogosanto e delle chiese della Gallura portate dai rappresentanti ecclesiastici o laici delle rispettive comunità religiose, accompagnati dai cavalieri in costume, le confraternite, il Gruppo Folk “Civitas Mariana”, la Banda Musicale di Aggius, le autorità civili, i comitati della festa e il popolo.

Studio Dentistico Satta 300

La processione ha inizio alle 17.00 all’ingresso del paese in Via Vittorio Emanuele II, presso la statua di Padre Pio, luogo in cui i paesani vanno incontro ai conterranei degli altri paesi della Gallura per dare loro il benvenuto e fare insieme il percorso processionale che si conclude alla Basilica di N. S. di Locusantu, da dove partirà la processione penitenziale del cosiddetto “Rito del Fuoco”.

Rito del Fuoco e Messa solenne del Vespro.

Lu ’èsparu, la vigilia della festa, dopo la festa delle bandiere continua con il Rito del Fuoco, una processione penitenziale all’imbrunire, condotta dalle confraternite della Gallura. Lungo Via Garibaldi si benedicono, accendono e offrono i ceri votivi alla Madonna di Luogosanto. Segue la prima Messa solenne, cantata dai cori tradizionali di Aggius.

Dopo il raduno e la processione delle bandiere religiose che conduce le confraternite e i fedeli convenuti da tutta la Gallura dall’ingresso del paese al santuario mariano, le liturgie del vespro entrano nel vivo con il Rito del Fuoco, la processione penitenziale che vede la partecipazione di numerosi fedeli e delle confraternite della Gallura.

Il corteo porta i ceri votivi dalla piazza della Basilica alla piazza della chiesa di San Quirico lungo Via Garibaldi. Qui i ceri vengono benedetti e accesi. Il corteo, cantando le Litanie dei Santi, fa dunque ritorno alla basilica-santuario per l’offerta dei ceri alla Madonna di Luogosanto.

Segue la prima Santa Messa solenne della Fèsta Manna, presieduta dal Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Sassari Mons. Mario Simula.

Durante la Messa, il coro tradizionale “Galletto di Gallura” di Aggius esegue i canti corali polifonici “a tàsgia” dedicati alla Madonna. La particolarità della tàsgia aggese è la presenza di una quinta voce, all’acuto, denominata falzittu, che si aggiunge alle quattro voci classiche dei cori tradizionali sardi: lu gròssu (o bassu), la còntra, la bózi e lu tippi.

Maggiori dettagli su Gallura Go

Sabato 8 Settembre, Luogosanto

Fèsta di Nòstra Signóra di Locusantu: Processione solenne e Missa Manna.

L’8 settembre è il grande giorno, la Festa di Maria Bambina, una sentitissima processione solenne che accompagna con gioia e colori la statua della Madonna, con i bambini sul carro a buoi, i cavalli, gli stendardi, la banda musicale, gli archibugieri e tutto il popolo in festa. Il corteo entra nella Basilica e qui si svolge la grande Messa solenne celebrata dal vescovo e cantata dal coro polifonico.

Ore 9.00, Piazza della Basilica: il presidente del Comitato Fidali 1974 consegna il vessillo mariano al portabandiera dei cavalieri in costume, i quali compiono tre giri (caracóli) attorno alla basilica-santuario e percorrono Via San Trano fino all’ingresso del paese in prossimità della Colonna Mariana, sita all’incrocio per l’Eremo di San Trano.

Ore 9.30, Colonna Mariana: dopo il saluto del Sindaco, ha inizio la processione solenne lungo Via San Trano, con l’esposizione dei vessilli di N. S. di Locusantu Regina di Gallura, San Simplicio Patrono della Gallura e molti altri vessilli delle chiese galluresi, la partecipazione di cavalieri galluresi in costume con i cavalli bardati a festa preceduti dai cavalieri dell’associazione culturale “Lu ’Juali” di Luogosanto, tutti i gruppi folk della Gallura preceduti dal Gruppo Folk “Civitas Mariana” di Luogosanto, i bambini in costume sul carro di legno trainato dai buoi bardati a festa, i comunicandi della parrocchia di Luogosanto, la Banda Musicale “Michele Columbano” di Calangianus, il Comitato “Fidali 1974”, le autorità religiose, civili e militari con i rispettivi gonfaloni, l’associazione Pro Loco di Luogosanto e il popolo.

Ore 10.00, Piazza della Basilica: quando il corteo raggiunge il santuario, i portantini issano il simulacro della Vergine Maria sulla portantina di legno e si inseriscono nel corteo; dopo l’intervento degli archibugieri, la processione prosegue lungo Via Garibaldi, Piazza San Quirico e Via Vittorio Emanuele II, per fare infine ritorno alla piazza della Basilica.

Ore 11.00, Basilica di N. S. di Locusantu: i fedeli entrano nella basilica per celebrare la Missa Manna, la Santa Messa solenne presieduta dal Vescovo della Diocesi di Tempio-Ampurias S. E. Mons. Sebastiano Sanguinetti, concelebrata dai parroci della Diocesi e cantata dal Coro Parrocchiale “Nostra Signora di Luogosanto”.

Ore 12.00, Piazza della Basilica: il Sindaco di Luogosanto Agostino Pirredda consegna agli organizzatori della festa e alle autorità convenute un’opera di artigianato artistico luogosantese in ceramica col marchio dell’edizione della festa; gli assessori e i consiglieri comunali offrono i dolci tradizionali e la tisana aromatica di Luogosanto a tutti i convenuti.

Ore 18.00, Basilica di N. S. di Locusantu: Santa Messa cantata dal Coro Polifonico “Regina di Gallura” di Luogosanto.

Maggiori dettagli su Gallura Go

 

Domenica 9 Settembre, Luogosanto

Fèsta di Santu Gjasèppa

Il giorno successivo alla Fèsta di Nòstra Signóra di Locusantu è dedicato a San Giuseppe. Di pomeriggio si svolge una partecipata processione popolare per le vie del borgo, alla quale segue la Messa cantata, quest’anno, dal coro tradizionale “Sos Astores” di Golfo Aranci. Per concludere si terrà un grande concerto all’aperto della Banda Musicale di Calangianus.

Ore 17.30, Piazza della Basilica: processione in onore di San Giuseppe, sposo della Beata Vergine Maria, con esposizione del simulacro del santo attraverso Via Regina Elena, Via Caprera, Via San Trano e ritorno alla Basilica; partecipano al corteo i cavalieri in costume, il Gruppo Folk “Civitas Mariana”, la Banda Musicale “Michele Columbano” di Calangianus, le autorità civili e il popolo.

Ore 18.30, Basilica di N. S. di Locusantu: Santa Messa presieduta dal Canonico Parroco Don Sandro Serreri, cantata dal Coro “Sos Astores” di Golfo Aranci.

Ore 19.30, Piazza della Basilica: gran concerto all’aperto della Banda Musicale “Michele Columbano” di Calangianus offerto dal Comitato Fidali 1974.

Maggiori dettagli su Gallura Go

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto