Saturday, 20 April 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Golfo Aranci, sorpresa di Pasqua per le nonnine della casa di riposo

Le mamme-cantanti del coro Figari Mom’s Choir stupiscono con un’iniziativa solidale

Golfo Aranci, sorpresa di Pasqua per le nonnine della casa di riposo
Golfo Aranci, sorpresa di Pasqua per le nonnine della casa di riposo
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 31 March 2024 alle 08:00

condividi articolo:

Golfo Aranci. Che cos’è la Pasqua se non il messaggio di speranza che la gioia può essere condivisa e portata dove manca? I simboli pasquali come la colomba o l’uovo rimandano al valore della pace e alla meraviglia della vita che si rigenera continuamente. In questo periodo dell’anno, esplodono i colori sgargianti della primavera e anche la natura appare risvegliarsi con grazia, delicatezza e allegria. Questo lo spirito con cui le mamme-cantanti del novello “Figari Mom’s Choir" - il coro golfarancino nato di recente da un’idea originale di Carla Masala (direttrice e voce guida del coro), che ha pensato di unire le mamme del paese in un gruppo che permettesse loro di staccare dalla routine e di dedicarsi a se stesse con quelle leggerezza e spensieratezza che solo il canto è capace di trasmettere – hanno organizzato una splendida iniziativa solidale: esibirsi nella casa di riposo del paese, in occasione della Pasqua, per portare un po’ di felicità alle ospiti che, spesso, soffrono di solitudine.

L’idea di Bonaria Madeddu – una delle mamme del coro – è stata subito accolta con grande entusiasmo dal resto del coro e, in men che non si dica, Carla e le sue mamme-cantanti si sono date da fare per organizzare l’evento. Risultato? Un successo! Con le loro caratteristiche divise in pieno stile gospel, sorrisi smaglianti sul volto e la loro inconfondibile allegria, le ragazze del Figari Mom’s Choir, si sono presentate alla casa di riposo portando alle nonnine in dono una Colomba ed un Uovo di Pasqua, e hanno iniziato ad esibire il loro repertorio gospel, per poi spaziare con pezzi anni ’60, coinvolgendo le anziane ospiti nel canto e persino nel ballo. Un momento emozionante unico in un’atmosfera di festa e condivisione. “Molte di noi hanno pianto per l’emozione e a stento riuscivano a cantare. Vedere la gioia negli occhi di queste persone è stata un’esperienza che ha davvero toccato le corde del cuore – confessa Carla Masala e conclude – Le suore della Casa di Riposo e le nonnine ci hanno ringraziato di cuore per aver portato loro questa gioia immensa, ma non sanno che in realtà, è più il bene che hanno fatto loro a noi. È stata un’occasione meravigliosa di condivisione che ha arricchito tutti, nessuno escluso. Replicheremo sicuramente non appena sarà possibile”.

Felice di accogliere il coro nella Casa di Riposo San Giuseppe e grata per questa iniziativa Suor Renata, che commenta: "E' stata un sorpresa  molto bella, che dice quanto Golfo Aranci abbia a cuore questa realtà. Un segno di bellezza, gioia e gentilezza da parte di un gruppo che ha saputo compiere un gesto di solidarietà con entusiasmo, passione e spirito di condivisione, senza avere uno sguardo di commiserazione nei confronti di chi ha bisogno di affetto e compagnia, ma piuttosto con l'interesse autentico di fare del bene e di stare insieme".