lunedì, 26 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Golfo Aranci, Marius sul lungomare: ecco la storia della scultura-giraffa

Golfo Aranci, Marius sul lungomare: ecco la storia della scultura-giraffa
Golfo Aranci, Marius sul lungomare: ecco la storia della scultura-giraffa
Olbia.it

Pubblicato il 16 agosto 2018 alle 13:03

condividi articolo:

Golfo Aranci, 16 Agosto 2018 -Il lungomare golfarancino si è arricchito di una nuova opera d'arte, realizzata dall'artista Nicola Rota. Si tratta di Marius, una giraffa di 4 metri e mezzo, composta da spezzoni di ferro tondo saldati a graticcio e collocata su un basamento realizzato in lamiera di acciaio. A spiegarne la storia e il significato, è la giornalista olbiese Marella Giovannelli sui suoi account social.

"Da ieri sul lungomare di Golfo Aranci c'è Marius, una magnifica scultura realizzata dall'artista Nicola Rota. È stata chiamata così per ricordare la triste storia del cucciolo di giraffa ucciso nel 2014 nello zoo di Copenaghen.Una giraffa gemella, sempre creata da Rota, scultore, designer ed inventore, è esposta a Perth, in Australia. Marius è arrivato a Golfo Aranci su un gommone partito dal pontile del Cala di Volpe. Nicola Rota, compagno di Diamante Marzotto, ha lavorato alla sua scultura in un atelier sulla collina del Pevero. Grazie alla sensibilità di Pinuccia Hruska, grande appassionata d'arte, e del sindaco Giuseppe Fasolino, la giraffa Marius si fermerà a Golfo Aranci per tutta l'estate. La sua traversata per mare, con un fiero e teso maestrale, l'ha visto costeggiare Figarolo tra la curiosità generale.

L'installazione, oltre al valore artistico, terrà viva la memoria dell'atto di barbarie di cui fu vittima Marius, il cucciolo di giraffa abbattuto con un colpo di pistola e dato in pasto ai leoni. L'esemplare, che godeva di ottima salute, era nato da due consanguinei, pratica vietata dalle regole degli zoo in Europa. L'autopsia di Marius venne effettuata in pubblico, alla presenza di molti bambini." -scrive Marella.