martedì, 19 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Gianluca Giobbe è tornato in Sardegna: era accusato di traffico di migranti

Gianluca Giobbe è tornato in Sardegna: era accusato di traffico di migranti
Gianluca Giobbe è tornato in Sardegna: era accusato di traffico di migranti
Olbia.it

Pubblicato il 03 novembre 2015 alle 10:42

condividi articolo:

Olbia, 03 Novembre 2015 - Gianluca Giobbe, l'autotrasportatore di origine nuorese arrestato in Germania con l'accusa di traffico di migranti, è stato condannato a nove mesi con la sospensione condizionale della pena dal Tribunale di Passavia.

L'uomo, che nel frattempo è tornato in Sardegna dopo 70 giorni di carcere, era stato fermato il 22 Agosto mentre era alla guida di una monovolume tra Austra e Germania con all'interno 7 siriani caricati a Budapest. Il Tribunale ha riconosciuto tutte le attenuanti del caso al 36enne sardo, di origini nuoresi, poiché non si è mai trattato dello spietato trafficante di esseri umani che ammassa le persone all'interno di container o tir. Il Tribunale ha riconosciuto l'estraneità del 36enne rispetto al traffico di esseri umani poiché era all'oscuro di tutto: i migranti che erano con lui non sono mai stati messi in pericolo e indossavano le cinture di sicurezza al momento del fermo. La condanna, dunque, è lieve rispetto al reato ipotizzato inizialmente per il quale si prevede una pena pari a 10 di carcere. I giudici tedeschi hanno riconosciuto tra le attenuanti anche l'apertura delle frontiere decisa da Angela Merkel.

Lieto fine, dunque, per il camionista sardo che domenica scorsa ha riabbracciato la sua famiglia.

Cronaca

Cronaca