Da 517 giorni 19 ore 23 minuti 36 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Politica Locale

Elezioni, presentate le diciotto liste. Sei candidati a sindaco.

Spesati orizzontale

Dopo le nove liste presentate ieri, questa mattina arrivano le altre. Dopo quelle del Pdl, dell’Idv, di ProgRes, dell’Upc, della Lega Nord, de La Destra, dei Riformatori, di Italia Federale e della Lista Civica per Olbia con Giovannelli, consegnate in comune le liste mancanti. Sono quelle del Pd, di Sel, della Dc, del Psd’Az, della Lista Civica Pari Opportunità, dell’Udc, del Polo dell’Italia , della Lista Indipendentista e, infine, quella di Uniti e Liberi – Insieme per Olbia. Sei candidati a sindaco: Nizzi, Giovannelli, Dessole, Corimbi, Puggioni e Bellu.  650, invece, sono i candidati alla carica di consigliere. Ancore poche le donne, più numerose nella Coalizione Civica che nel centrodestra. Vediamo il quadro generale delle liste in corsa.

Morostesa 2019

 

COALIZIONE CIVICA PER GIANNI GIOVANNELLI

Lista civica per Olbia con Giovannelli. La lista racchiude i fedelissimi dell’ex sindaco, ovvero Vanni Sanna, Gian Mario Giua, Luciano Lombardo e Monica Fois. Seguono Dario Maiore, Rosanna Bucciero, Davide Bacciu e gli imprenditori della zona industriale Andreas Coni e Marco Careddu.

Partito Democratico. Candidati tutti i consiglieri uscenti: Liliana Pascucci, Carlo Careddu, Luigi Damigella, Ninni Chessa, Rino Piccinnu, Marino Achenza e Tonino Loriga. Si aggiunge l’ex assessore provinciale Gianni Ricciu. Il senatore Gian Piero Scanu è ultimo in lista. Tra i giovani, spiccano i nomi di Ivana Russu, di Verdiana Canu e di Pietro Spano, reduce di un ottimo risultato nelle scorse provinciali.

Lista Civica Pari Opportunità. Ventisette donne su quaranta candidati. Una novità nel contesto generale. Claudia Marzia Mangina è la capolista.

Italia dei Valori. Il candidato di peso è indubbiamente il parlamentare europeo Giommaria Uggias. La lista dipietrista si è fermata a quota ventotto.

Sinistra e Libertà. Il capolista è Natale Tedde, medico e ex dirigente dei Ds. Si presenta con il partito vendoliano anche Giovanni Antonio Orunesu, ex Rifondazione. Anche Sel si ferma  a quota ventotto.

Polo per L’Italia. È il cartello che racchiude gli uomini di Api, di Fli e i dissidenti Udc. In lista i consiglieri uscenti Giorgio Spano, Pino Masala, Marco Buioni, Giulio Careddu, Marco Vargiu e Massimo Putzu.

Unione Popolare Cristiana. Il partito di Antonio Satta vanta la chiusura della lista da giorni. Spicca il nome di Gesuino Achenza, candidato alla presidenza della Provincia lo scorso anno, e quello di Rina Pileri, consigliere comunale uscente.

 

COALIZIONE DI CENTRODESTRA PER SETTIMO NIZZI

Popolo delle Libertà. Lista di ferro per il partito trainante del centrodestra cittadino e nazionale. Tra i big si leggono i nomi di Marzio Altana, Antonio Appeddu, Gian Franco Bardanzellu, Gigi Carbini, Pietro Carzedda, Angelo Cocciu, Michele Fiori, Giampiero Mura, Gian Piero Palitta, Tiziano Pinna, Tonino Pizzadili, Francesco Sanciu e Valerio Spano. Solo cinque le donne in lista.

Riformatori. Si candida l’ex assessore Paolo Calaresu. La lista, come la quasi totalità di quelle del centrodestra, raggiunge quota quaranta candidati.

Italia Federale. Lista, da 35 candidati, che ha inglobato il Movimento Per il Lavoro di Pasqualino Sanna. Il capolista è Michele Di Cristo.

Democrazia Cristiana. Partito capitanato da Uccio Iodice, vanta di una folta schiera di nomi.

La Destra. Anche il partito di Storace fa il pieno. Presentato Agostino Sanna come capolista.

Unione di centro. Il partito centrista, spaccato tra i due ex sindaci, mantiene il simbolo nel centrodestra. Il candidato di peso è indubbiamente Gesuino Satta.

Partito Sardo d’Azione. Partito passato da qualche anno al centrodestra. Fa il pieno di candidati.

 

PROGRESS PER GIANMARIA BELLU. Lista presentata ieri mattina alle 8. Sono i fuoriusciti da Irs. Trentuno i candidati che sostengono la candidatura di Bellu. Gemma Mattana è la capolista.

 

UNITI E LIBERI – INSIEME PER OLBIA PER CRISTINA DESSOLE . È la lista che fa discutere, soprattutto all’interno del Partito Democratico. Candidatura, quella di Cristina Dessole, appoggiata dai Rosso Mori e dalla Federazione della Sinistra (Prc e Pdci). Trentuno candidati anche per questa lista.

 

INDIPENDENTISTI UNITI PER LISA CORIMBI. La candidata, giornalista e scrittrice, è espressione dell’unione dei partiti indipendentisti (A manca, Irs, Indipendentistas, Malu Entu, Sardigna Natzione). Trenta i nomi in lista.

 

LEGA NORD SARDINIA PER GIOVANNI PUGGIONI. Il partito di Bossi, da qualche anno presente sull’isola, candida a sindaco Giovanni Puggioni, ex ufficiale della Brigata Sassari. Avrebbe dovuto sostenere la coalizione di centrodestra, ma Nizzi ha preferito l’alleanza con il Psd’Az. Ventotto gli aspiranti consiglieri.

 

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto