Da 1018 giorni 13 ore 6 minuti 24 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Unione Alta Gallura: ecco i comuni che ospiteranno i migranti

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia,  24 Settembre 2017 –  Santa Teresa, Aglientu, Aggius e Bortigiadas, Luogosanto e Badesi, Trinità d’Agultu e Vignola: sono questi i comuni dell’Unione Alta Gallura che hanno deciso di rafforzare la rete Sprar, quella rete che consente ai rifugiati di inserirsi nel contesto socio-economico del nostro paese con progetti mirati e calibrari. I  sette comuni galluresi accoglieranno 66 migranti. Una cifra piccola perché gli Sprar funzionano così: 2-3 rifugiati ogni mille abitanti. I  sette comuni li  accoglieranno  con la clausola di  salvaguardia che prevede la mancata attivazione, sui territori comunali coinvolti, di ulteriori Cas: i centri di accoglienza straordinaria aperti dalle Prefetture.

Gli Sprar consentono ai comuni di essere protagonisti nell’accoglienza dei rifugiati. Con l’intesa Governo-Anci i rifugiati vengono accolti nei comuni in piccoli gruppi. In numeri, l’accoglienza verrà così distribuita:  10 andranno ad Aglientu e nel comune di Trinità d’Agultu, 12 a Santa Teresa. Aggius, Bortigiadas, Luogosanto e Badesi ospiteranno ciascuno sei rifugiati.

Studio Dentistico Satta 300

 

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto