venerdì, 22 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Covid-19 Sardegna, c'è speranza: Rt più basso d'Italia

Covid-19 Sardegna, c'è speranza: Rt più basso d'Italia
Covid-19 Sardegna, c'è speranza: Rt più basso d'Italia
Olbia.it

Pubblicato il 17 maggio 2020 alle 11:09

condividi articolo:

Olbia, 17 maggio 2020 - C'era molta attesa per il primo rapporto sulla Fase 2 stilato dal Ministero della Salute e dall'Istituto Superiore di Sanità: secondo i dati, la Sardegna ha l'indice Rt più basso d'Italia, vale a dire 0,24. Un numero, questo, che fa ben sperare.

La Regione sarda fa parte delle 18 Regioni/Province Autonome in cui Ministero e ISS riscontrano "Bassa probabilità di aumento di trasmissione" e "basso impatto sui servizi assistenziali". Dunque, la chiusura delle attività e le restrizioni hanno funzionato: la circolazione del virus Sars-Cov-2 è stata sensibilmente abbattuta e ciò infonde ottimismo per la riapertura ormai quasi totale.

Fondamentalmente la Sardegna è nella lista Rischio 2 insieme ad altre 9 Regioni con "incidenza settimanale bassa e intermedia-bassa". Per contro, "incidenza alta e intermedia-alta" per 8 Regioni con una situazione complessa, ma controllata.

Le Regioni più a rischio sono tre: il Molise, l'Umbria e il motore economico del Paese la Lombardia. In quest'ultima regione si assiste a una riduzione del sovraccarico sanitario abbinata a un numero elevato di contagi settimanali (sebbene in diminuzione).

Regioni Italiane: Indice Rt

Abruzzo: 0.45

Basilicata 0.27

Calabria 0.34

Campania 0.58

Emilia-Romagna 0.6

Friuli-Venezia Giulia 0.86

Lazio 0.74

Liguria 0.48

Lombardia 0.62

Marche 0.55

Molise 0.34

Piemonte 0.58

Bolzano 0.56

Trento 0.75

Puglia 0.72

Sardegna 0.24

Sicilia 0.54

Toscana 0.39

Umbria 1.23

Valle d'Aosta 0.38

Veneto 0.41