lunedì, 17 gennaio 2022

Informazione dal 1999

Annunci, Eventi

Carnevale tempiese: l'edizione 2022 è confermata

Il carnevale si festeggerà, lo ha annunciato il Sindaco Gianni Addis

Carnevale tempiese: l'edizione 2022 è confermata
Carnevale tempiese: l'edizione 2022 è confermata
Olbia.it

Pubblicato il 28 ottobre 2021 alle 22:11

condividi articolo:

Tempio Pausania. Il nuovo anno 2022 si avvicina e anche per il Comune di Tempio Pausania è tempo di programmazione dei grandi eventi.  Uno dei più attesi di inizio anno è sicuramente quello del "Carnevale Tempiese", non solo perché è l'evento del divertimento per eccellenza, ma anche e soprattutto perché questa è una delle manifestazioni caratterizzanti del luogo e tanto care ai tempiesi. Una festa riconosciuta a livello regionale, un evento attrattore turistico che richiama ogni anno migliaia di spettatori da tutta l'isola.  Archiviato quello che non c'è stato nel corso del 2021 a causa della pandemia, il sindaco di Tempio, Gianni Addis, con un comunicato ha annunciato che per il 2022 il Carnevale tempiese è confermato: 
"Cari concittadini, come già premesso in precedenza il "Carnevale Tempiese" è senza dubbio uno degli eventi più importanti della città, riconosciuto e sostenuto non solo nel nostro territorio ma anche dalla Regione Sardegna e dal Ministero della Cultura. La nostra amministrazione che porta avanti con grande responsabilità il mandato da ormai un anno, affrontando ogni giorno le più eterogenee tematiche e problematiche del territorio è lieta di confermare l'appuntamento per il 2022".
Il primo cittadino di Tempio ha inoltre dichiarato:
"Questo pomeriggio nel salone di rappresentanza alla presenza di tutta la Giunta Comunale, dell’Associazione Carrascialai Timpiesi e del presidente della Pro Loco Tonino Pirrigheddu, sono stati resi noti i lavori della Commissione di Valutazione prevista dall'art. 2, lett. d) del Regolamento per l'organizzazione del Carnevale Tempiese, approvato con deliberazione C.C. 28/07/2021, n. 34, riunitasi il 12 ottobre 2021. Saranno dieci i carri a concorso che, nell'ottica di un miglioramento qualitativo delle proposte progettuali auspicato dal nuovo regolamento, sfileranno per le vie della città durante le tre giornate principali oltre ai più famosi re Giorgio e Mannena. Di questi dieci, otto sono i progetti dei gruppi consolidati che da tempo impegnano con grande passione le loro risorse per permetterci di godere di una manifestazione in continua crescita, due le proposte provenienti da Calangianus, delle quali una arriva da un gruppo alla sua seconda esperienza con il nostro Carnevale e la seconda da un gruppo al suo primo appuntamento con la manifestazione.
Di seguito l'elenco dei gruppi con le loro proposte: Gruppo Folk con "Rinascere"; La Compagnia di San Giuseppe con "Mama Africa. Ci vuole una Macumba"; New Group con "Andrà tutto bene...Un Corno!"; Quelli del Karnevale con "What Privacy?"; La Cionfra con "Il nuovo Gandhi", Carnival Passion con "L'italiano va di moda"; The Crazy Carnival con "Pandora"; I Vampiri con "Tempi Moderni 2.0"; King Kong Group con "I Toreri"; Lu Carrasciali Caragnanesu con "Amazon/Amazzonia".
Grande risalto verrà dato alla sfilata dei bambini che come di consuetidine allieterà il lunedì della Seigiorni, l'obbiettivo sarà il coinvolgimento di tutti i più piccoli con la partecipazione degli asili nido, delle scuole dell'infanzia e delle primarie cittadine in un appuntamento ormai consolidato tra i più sentiti e partecipati della manifestazione complessiva.
L'appuntamento di oggi è stato uno spiraglio di ottimismo dopo le ristrettezze e le chiusure dovute alla pandemia e la continua pianificazione per permettere la riuscita in totale sicurezza di un evento con una forte ricaduta economica per tutta la città, fonte di reddito sia per molte famiglie che per le attività commerciali è un innegabile motivo di orgoglio per tutta l'amministrazione".
 Così ha concluso il Sindaco Gianni Addis.