Friday, 21 June 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Calcio, Cronaca, Sport

Al lavoro per la seconda edizione Trofeo città di Olbia

Si parte con l’organizzazione per il prossimo anno

Al lavoro per la seconda edizione Trofeo città di Olbia
Al lavoro per la seconda edizione Trofeo città di Olbia
Olbia.it

Pubblicato il 23 May 2024 alle 09:00

condividi articolo:

Olbia.  Archiviato l’esordio di poche settimane fa, è ufficiale: si lavora già alla seconda edizione del "Trofeo città di Olbia". La manifestazione di calcio giovanile si è fatta conoscere al pubblico coinvolgendo cento formazioni dilettantistiche e professionistiche dagli 8 ai 13 anni, con la Juventus che si è aggiudicata il trofeo in tutte e tre le categorie. E sulle ali dell’entusiasmo per il grande successo sportivo e di pubblico, gli organizzatori sono pronti a raddoppiare: «Prossima edizione a maggio 2025 e siamo già in contatto con alcune squadre europee. L’evento si allargherà e sarà ancora più speciale».
Le parole sono di Gianni Spanu, responsabile della scuola calcio Olbia 1905 Academy che ha ideato il "Trofeo città di Olbia". «Con tutta l’organizzazione, completata dal prezioso lavoro di Giuseppe Mirisola e Luca Pirronti, pensiamo al prossimo appuntamento.

Possiamo contare sui risultati grandiosi ottenuti a inizio maggio con la prima edizione, per cui mi sento di ringraziare il sostegno del Comune di Olbia, della Regione Sardegna, di tutti gli sponsor, dello staff e il contributo volontario dei genitori dei ragazzi della scuola calcio».
Il torneo è andato in scena il 3 maggio con una sfilata al Corso Umberto I di Olbia con tutte le 100 squadre partecipanti e poi il 4 e il 5 maggio sui campi di Olbia, Golfo Aranci e Loiri Porto San Paolo. Grande protagonista, la Juventus, vincitrice nella categoria Esordienti (under 13) nella finale allo stadio “Nespoli” conclusa ai rigori proprio contro l’Olbia, ma anche nei gironi delle categorie Pulcini (under 11) e Primi calci (under 9).

Buonissima la prima, per una manifestazione che ha chiamato a raccolta decine di realtà giovanili da tutta l’isola ma anche eccellenze oltremare.
Oltre i bianconeri trionfanti, erano presenti i baby calciatori di Milan, Roma, Monza e Ajaccio, tra i tanti. Per la seconda edizione sono attese quindi partecipazioni europee, per confermare il "Trofeo città di Olbia" come punto di riferimento del calcio dei più piccoli. Quello che unisce l’aspetto sportivo alla parte di formazione e crescita. Nel corso della tre giorni di partite, infatti, tra gli eventi collaterali lo scorso 3 maggio si era tenuta una tavola rotonda su psicologia e sport moderato da Cristiano Depalmas, psicologo dell’Olbia 1905 Academy.