Sunday, 16 June 2024

Informazione dal 1999

Arte e Spettacolo, Cultura

Ad Oschiri il coltello più grande del mondo: premiato dal Guinness World Record

L'opera sarà esposta nell'ambito dell'evento "Zente Oschiresa in Arte e Musica"

Ad Oschiri il coltello più grande del mondo: premiato dal Guinness World Record
Ad Oschiri il coltello più grande del mondo: premiato dal Guinness World Record
Olbia.it

Pubblicato il 07 June 2024 alle 15:24

condividi articolo:

Oschiri. Sabato 8 giugno, le suggestive vie del centro storico di Oschiri ospiteranno la terza edizione di “Zente Oschiresa in Arte e Musica”, un evento che unisce enogastronomia, arte e musica. Quest'anno, l'evento si arricchisce di un ospite davvero speciale: il coltello più grande del mondo, un'opera straordinaria che ha conquistato il Guinness World Record.

Durante la manifestazione, le vie del centro storico saranno animate da rinomate cantine della Sardegna, che offriranno degustazioni di vini locali. Parallelamente, esposizioni d’arte e di prodotti tipici sardi arricchiranno l'esperienza: ceramiche, maschere, gioielli e murales cattureranno l'attenzione dei visitatori.

La musica sarà protagonista grazie alle esibizioni del Coro di Ozieri, dei Cantori di Oschiri e del trio composto da Lucia Budroni, Giusy Pischedda e Nico Carta. Le loro melodie accompagneranno la mostra fotografica itinerante, creando un'atmosfera magica lungo le vie del paese.

Un'occasione unica quella di visitare la mostra dei costumi tradizionali di Oschiri, che vi trasporterà in un viaggio nel tempo dall’Ottocento ai giorni nostri, celebrando la ricca tradizione sartoriale della regione.

Durante l’evento vi sarà l'esposizione del coltello più grande del mondo, una creazione straordinaria ideata da Giammario Tedde, oschirese appassionato e collezionista di coltelli sardi. Questa opera unica, che ha ottenuto il Guinness World Record, rappresenta un simbolo della maestria artigianale sarda e della passione per le tradizioni locali.

Dalle 20:30 musica live, animazione e divertimento con il fisarmonicista Antonio Tanca, che intratterrà il pubblico con liscio, latino e balli di gruppo.

Con un contributo di € 15,00 sarà possibile entrare a far parte delle associazioni organizzatrici e avere diritto a una degustazione di vino, formaggio e panadine in ogni cantina. Inoltre, con l'acquisto del calice, si potranno gustare ottime carni e panadas in libertà.