Da 605 giorni 22 ore 49 minuti 40 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
OLBIAchefu - storia -cronache

A Olbia Francesco Casula presenta il volume “Carlo Felice e i tiranni sabaudi”

Nomasvello Olbia 1085

 Olbia, 4 maggio 2019-   L’11 maggio prossimo, a Olbia, presso la Casa del Popolo di via Porpora 50, alle ore 18 verrà presentata l’ultima opera dello storico e scrittore  Francesco Casula  dal titolo “Carlo Felice e i tiranni sabaudi” (Edizioni Grafica del Parteolla). Il volume, secondo le intenzioni dell’autore, è rivolto in modo specifico agli studenti, ma ha un carattere divulgativo per fare conoscere una storia, o meglio una controstoria, delle vicende documentate in modo rigoroso sulla politica  dei Savoia, sia come sovrani del regno di Sardegna (1726-1861) che come re d’Italia (1861-1946).  A Moderare la serata e a presentare il volume sarà il dott. Antonio Appeddu, già collaboratore di Olbiachefu, al quale abbiamo chiesto una breve anticipazione del contenuto del volume che qui riportiamo. 

“Il volume di Francesco Casula “Carlo Felice e i tiranni sabaudi” (Edizioni Grafica del Parteolla) racconta le principali vicende storiche che hanno segnato il lungo rapporto fra la Sardegna  e la casa Savoia e colma una lacuna evidente, costituita dall’assenza o dall’inadeguata narrazione sui testi scolastici di storia, dei fatti generati dalle politiche savoiarde nell’Isola e delle loro conseguenze sul tessuto sociale, economico e ambientale della stessa.

Spesati article

Con una prosa raffinata e precisa, Francesco Casula, racconta i fatti storici spingendo il lettore a riflettere sui presupposti e sulle conseguenze degli stessi, evitandogli una lettura meramente ricognitoria degli eventi. Definito il “fatto storico”, l’Autore lo aggancia alle vicende che l’hanno originato e agli effetti che esso ha prodotto. Una lettura, dunque, partecipata e non passiva, a tutto vantaggio del lettore che voglia dare un senso compiuto alle vicende storiche.

La storia raccontata nel volume è una storia pressoché introvabile nei testi scolastici e, inevitabilmente, è sconosciuta ai più; anche a chi vorrebbe avere maggiori conoscenze circa la società sarda sotto il dominio savoiardo e le condizioni socio-economiche dell’Isola di quel lungo periodo (1726-1946). Sta, forse, in quest’ultimo aspetto il motivo più accattivante che spinge a leggere questo brillante volume, del tutto giustificato dalla necessità che hanno, quanti vivono in Sardegna, di comprendere le ragioni che frenano lo sviluppo sociale ed economico della nostra comunità.

L’opera, inoltre, si assume il compito di recuperare alla memoria collettiva figure di massima importanza per la storia sarda (cito fra gli altri Angioy e Cilocco) chiarendo come, in parallelo ai nomi più conosciuti della storiografia ufficiale, i protagonisti della storia “nascosta” della Sardegna meritino altrettanta considerazione per statura politica e culturale.

Questa breve presentazione, chiaramente, non è sufficiente a indicare tutti gli spunti che il volume offre al lettore e, pertanto, per soddisfare qualunque esigenza in tal senso, si rimanda alla lettura del testo ed al dialogo con l’Autore nel corso del previsto incontro dell’11 maggio prossimo venturo.”

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto