lunedì, 26 settembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Porto Cervo, barca urta basso fondale: diportisti tratti in salvo

Gli interventi della Capitaneria nella prima settimana di agosto

Porto Cervo, barca urta basso fondale: diportisti tratti in salvo
Porto Cervo, barca urta basso fondale: diportisti tratti in salvo
Olbia.it

Pubblicato il 12 agosto 2022 alle 13:48

condividi articolo:

Golfo Aranci. Si intensificano i controlli per l'operazione Mare Sicuro da parte del personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci e degli Uffici Dipendenti di Porto Cervo e Porto Rotondo, soprattutto con l’approssimarsi delle giornate di massima affluenza di bagnanti e diportisti per il Ferragosto.

Lo scorso martedì, il battello GC B77 della Guardia Costiera ha prestato soccorso a tre diportisti a bordo di un’imbarcazione a motore di circa 15 metri in seguito ad un urto su basso fondale presso il “Passo delle Galere”. Le persone a bordo, in buono stato di salute, sono state traspordate su altro battello e portate in sicurezza presso il porto di Porto Cervo.

Anche l’unità danneggiata è stata messa in sicurezza con il supporto di una ditta locale specializzata, al fine di evitare eventuali conseguenze dal punto di vista ambientale per il possibile affondamento dovuto alla via d’acqua creatasi in seguito all’urto. Sono previsti accertamenti per lo svolgimento dell’inchiesta amministrativa. Per l’occasione è stata disposta anche l’uscita della M/V CP 894 della Capitaneria di porto di Olbia al fine di dare supporto al recupero dei diportisti e dell’unità.

Nel corso della mattinata di mercoledì, un diportista alla condotta di un gommone di circa 9 metri, in seguito un malore è stato assistito da altri diportisti e condotto presso il porto pescherecci di Golfo Aranci. Lì, con l’assistenza dei militari della Guardia Costiera, è stato affidato alle cure del personale del 118 chiamato ad intervenire. 

Nel pomeriggio dello stesso giorno, in seguito ad una segnalazione di incendio presso la zona denominata “Razza di Juncu”, il personale della Delegazione di Spiaggia di Porto Rotondo, si è recato sul posto per assicurare la sicurezza dei bagnanti presenti sulle spiagge limitrofe.