martedì, 19 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Olbia, Referendum Piano Mancini: il Comitato attacca il Movimento 5 Stelle

Olbia, Referendum Piano Mancini: il Comitato attacca il Movimento 5 Stelle
Olbia, Referendum Piano Mancini: il Comitato attacca il Movimento 5 Stelle
Olbia.it

Pubblicato il 07 febbraio 2019 alle 16:23

condividi articolo:

Olbia, 07 febbraio 2019 - Il Comitato promotore "Referendum Salva Olbia" punta i piedi e si scaglia contro il Movimento 5 Stelle olbiese, reo - secondo i proponenti - di aver gioito per lo sblocco dei fondi per il rischio idrogeologico indirizzati a Olbia, ma anche di occuparsi del problema a fini elettorali.

"Volevamo capire fino in fondo la posizione deiconsiglieri comunali 5 Stelle di Olbia PIccinnu e Firinaiu; oggi, conrammarico, ci rendiamo conto che anche loro, assieme al PD, datempo, erano finiti “dentro” le vasche di laminazione di Putzolu, SantaMariedda e Via Nervi! Se davvero ci tenevano, non dovevanoaspettare a ieri ad emettere un comunicato stampa sull’argomento,ben sapendo che i finanziamenti per le vasche di laminazione diMancini esistevano da 4 anni", scrive il Comitato.

Secondo il direttivo, il Movimento 5 Stelle si sarebbe buttato sul problema "in funzione probabilmente elettoralistica".

"Dei loro comportamenti ci accorgemmo allorché, dopoessersi sempre lamentati per l’incarico dato a Mancini senza unregolare bando, continuarono nella loro linea , anche quando unregolare bando, il Sindaco Nizzi, l’aveva fatto per davvero! Infatti, i 5Stelle di Olbia hanno continuato ad astenersi, senza minimamenteincidere", continua la nota.

"Le novità degne di notae chiarificatrici sono le affermazioni del Ministro dell’AmbienteGenerale Costa e la decisione del Sindaco Nizzi di indire unreferendum fra i cittadini - continua il direttivo -. Riguardo aquest’ultimo, occorrerà però consentire ai cittadini di pronunciarsi,non solo in antitesi a Mancini, ma sul tipo stesso di soluzione: vaschesi o no; canale scolmatore quasi tutto in galleria o a cielo aperto . Perquanto riguarda il Ministro Costa , onore a lui, perché, in tuttasincerità, fuori dal “politichese”, ha dichiarato che i finanziamentirestano disponibili, ma soprattutto perché è stato chiaro nell’affermare che le opere debbono però essere frutto di progettazioniapprovate e cantierabili, come da sempre sostenuto anche dai vari Comitati cittadini. Evenienza, questa della approvazione dei progetti,mai raggiunta, e che difficilmente si raggiungerà per via, fra l'altro,della pericolosità delle vasche all’interno della Città".

"C’è solo da augurarsi che il Ministro del Governo a 5Stelle, mantenga “in caldo” i finanziamenti destinati alla Mitigazione del rischio idraulico ad Olbia. Nel contempo, però, Nizzidovrà adeguare i quesiti referendari onde consentire un leale, utile e democratico pronunciamento dei cittadini, andando, come detto, oltreil solo NO a Mancini. Dopo quanto successo nella nostra Città,nessuno dovrà più avere carta bianca prima che i cittadini sipronuncino, anche se solo a carattere consultivo", conclude il direttivo del Comitato promotore Referendum Salva Olbia.

Politica

Politica