martedì, 15 giugno 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, Nizzi vara il DUP: il documento che spiega ai cittadini cosa fa (e non fa) l'Amministrazione

Olbia, Nizzi vara il DUP: il documento che spiega ai cittadini cosa fa (e non fa) l'Amministrazione
Olbia, Nizzi vara il DUP: il documento che spiega ai cittadini cosa fa (e non fa) l'Amministrazione
Olbia.it

Pubblicato il 22 novembre 2016 alle 17:14

condividi articolo:

Olbia, 22 Novembre 2016 - Novità importante per il bilancio del Comune di Olbia. L'amministrazione guidata dal sindaco Settimo Nizzi ha introdotto il DUP, ovvero il Documento Unico di Programmazione.

Il Dup va a sostituire la “vecchia” relazione previsionaleprogrammatica: si tratta, dunque, di un documento triennaleche introduce nel bilancio una nuova partestrategica che deriva dalle linee di mandato del Sindaco, ovvero dagli obiettivi chel’Amministrazione si prefigge di raggiungere nei 5 anni di governo della città.

"Questa parte del DUP – afferma il Sindaco Settimo Nizziè un nuovo documento cheindirizzerà in modo puntuale le decisioni dell’Amministrazione negli obiettivi di mandato,tracciando la linea di operatività. Alla fine di ogni anno, attraverso specifici indicatori,l’Amministrazione sarà in grado di stabilire quanto e in che misure sono stati realizzati i progettie darne preciso riscontro ai cittadini".

Gli obiettivi si concentrano sostanzialmente sui seguenti punti:

  • Rendere Olbia una città sempre più a dimensione europea. È già stato istituito l’ufficio di autorità urbana e si sta creando una struttura operativa a sostegno della stessa. Gli obiettivi sono reperire fondi comunitari finalizzati alla trasformazione e riqualificazione urbana, dare attuazione alle iniziative rientranti nell’agenda urbana e nell’ITI, potenziare l’immagine internazionale della città, gestire progetti internazionali di cooperazione.
  • Creare nuove sinergie con enti operanti nel territorio e favorire i rapporti di cooperazione con i comuni limitrofi. A tal proposito, si sono già create sinergie per rivendicare le necessarie infrastrutture nel territorio e fare fronte comune per difendere la sede di importanti Enti come l’Autorità Portuale.
  • Migliorare il ruolo e gli interventi del Comune nell’ambito del sociale proteggendo i cittadini più vulnerabili e agendo sull’inclusione sociale con una politica di salvaguardia delle classi più deboli. Gli interventi sono già iniziati e riguardano anche il recupero di aree ed immobili degradati per realizzare luoghi di aggregazione per la comunità e promuovere la cultura in tutte le sue forme, come nel caso dell’ex mattatoio.
  • Sostenere il ruolo centrale della scuola e dell’università, sviluppare iniziative culturali ed eventi che possano attrarre turisti anche in bassa stagione, valorizzare il centro storico e il waterfront cittadino.

Questa Amministrazione pone i cittadini al centro, tra le iniziative si promuove ilconfronto diretto e il dialogo attraverso incontri, comitati di quartiere e il costanteaggiornamento sulle iniziative dell’Amministrazione.

  • È ritenuto fondamentale rendere sempre migliore la qualità della vita ad Olbia. Si sta migliorando il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti e implementando il verde cittadino.
  • Si sta rendendo Olbia una città sempre più sicura, non solo attraverso le opere di prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico, ma si stanno implementando le attività della polizia municipale volte alla sicurezza dei cittadini e promuovendo la formazione dei giovani sull’educazione stradale e civica.
  • Si vuole consolidare il ruolo di Olbia quale snodo regionale dei trasporti attraverso una migliore integrazioni con le reti di livello regionale, migliorando il sistema viario con gli altri centri della Gallura e con i comuni della provincia di Sassari e Nuoro e favorendo la sinergia tra sistema portuale e aeroportuale della città.
  • Creare le condizioni di attrattività per nuove imprese ed investimenti privati e sostenere il settore agroalimentare con particolare attenzione alla mitilicoltura nel nostro Golfo, importante polmone per l’economia del territorio, favorendone il commercio locale e nazionale.