Saturday, 20 April 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Olbia, le parole dei colleghi del maestro Paolo Zallu: "la nostra scuola non sarà più la stessa senza di te"

L'insegnante è scomparso ieri all'età di 44 anni

Olbia, le parole dei colleghi del maestro Paolo Zallu:
Olbia, le parole dei colleghi del maestro Paolo Zallu:
Olbia.it

Pubblicato il 31 March 2024 alle 09:11

condividi articolo:

Olbia. La prematura scomparsa del docente Paolo Zallu continua a generare sconforto in città. Gli insegnanti del plesso di Isticadeddu, Terzo Circolo di Olbia, rivolgono all'amato collega queste parole: "ieri sera, la notizia della quale ancora non riusciamo a capacitarci; stamattina, il risveglio, nella speranza che si trattasse di un brutto sogno, e il susseguirsi di messaggi nei quali è difficile esprimere un grande dolore e realizzare che Paolo non sarà più fra noi. Paolo, il collega e l’amico che tutti avrebbero voluto, lascia nella nostra scuola un vuoto veramente incolmabile; come detto da molti colleghi in queste ore, 'la nostra scuola non sarà più la stessa senza Te'. È arrivato nella grande famiglia di Isticadeddu con la solarità, la vitalità e la simpatia che lo hanno sempre contraddistinto e in breve tempo ha conquistato la nostra stima; un sorriso per tutti, sempre. Persona seria, corretta, trasparente, autentica; una forte personalità, un animo combattivo che ha sempre espresso, in modo diretto e sincero, ma soprattutto rispettoso del prossimo, le proprie opinioni e i propri ideali. Paolo, dinamico e gioioso; la sua passione per la musica e per il canto lo ha accompagnato ovunque, anche a scuola. Quante volte abbiamo sentito provenire dalla sua classe il suo bel canto coinvolgente e appassionato insieme ai suoi amati alunni. I ricordi che ci legano a Paolo sono tanti e tutti legati alla sua positività, alla bella persona che era. È faticoso parlare di Paolo al passato e ancor più faticoso sarà mercoledì, giorno in cui torneremo a scuola e quel collega speciale, col quale si arrivava anticipatamente per condividere un caffè e tante risate, non sarà con noi" questo il ricordo commosso dei colleghi.